Area personale

- Login
 
 
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 
 
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 
 

Contatore



 
 
 
Foto di LaFibradiBisso
 

LaFibradiBisso


Sesso: M
Età: 49
Città: New york
Provincia: Roma
Regione: Lazio
Nazione: Italia
 
 
 

Ci hanno fregato

Ci hanno fregato da piccoli quando ci hanno insegnato a colorare dentro i margini
 
 
 

L'Attimo

E le stelle si fermarono tutte...immobili...in fila...lucenti quasi fossero diventate finte.....opache...morte Nulla ai suoi occhi fu più l'immagine di prima Nemmeno i colori ...il mare...la notte..rendevano giustizia alla sua fantasia che lo aveva abbandonato Stava solo ..lentamente morendo e...quando arrivo il suo agoniato ultimo respiro si soffermò guardandosi davanti al suo specchio dicendo: Era ora.....non ne potevo più di vivere.........fingendo............ A.M
 
 
 

Aiuto

Cerco una via di uscita Sono intrappolato dentro la mia vita Stati di eccitazione compulsivi smembrano ciò che rimane di questi confusi pensieri Mi sento chiuso.. oppresso.. solo... abbandonato Il mondo fuori sta girando senza di me e mi tiene legato dentro la sua spirale Sono prigioniero della mie frustrazioni..eccitazioni....elucubrazioni mentali Stati di malessere in un posto dove non volano nemmeno gli angeli e i santi Mi manca l'aria perchè sono chiuso dentro la gabbia della solitudine La mia mente così razionale ha cercato invano di capire Ha lottato fino allo stremo delle forze ed è stata battuta Sanguinante si è rialzata e si è arresa... poi..lentamente è morta Cerco una via di uscita in questo posto dove non esiste nemmeno una porta Non c'è un buco..una serratura..una finestra ...una crepa Mi sento prigioniero di questo incomprensibile stato mentale Non c'è un cielo..non c'è un mare...nemmeno un prato e... neanche un fiume La mia mente è morta ed ora anche la mia vista si sta annebbiando Sto diventato cieco ai rumori e sordo agli albori della primavera Chiedo solo aiuto a bassa voce...non voglio che qualcuno mi senta... A.M
 
 
 

La bellezza

Dissapevoli discepoli dell'edonismo
 Fautori convinti e convincenti dell' adorazione estetica
Pateticamente abituati alla perfezione assoluta
Psicologicamente corrotti da un affascinamento visivo
Siamo nulla innanzi alla bellezza di un ansimar d'amore
Siamo niente al cospetto di un sentimento circostante
Non siamo mai attenti davanti ai consigli del nostro cuore
Dobbiamo solo abituarci di più alle solitudini che costruiscono le nostre
raccomandazioni

A.M.


 
 
 

La memoria

Non esiste cosa più remota che l'aver ricordato per poter dimenticare
Chiudere gli occhi e vedere lampi di luce attraverso ricordi oscurati
Sensazioni passate che attraversano impolverati pensieri
Lasciare passare il tempo che è corso via senza nemmeno salutare
La memoria di una vita andata incastrata dentro un passato svanito
Sensazioni di lento regresso ostacolate da un cervello proiettato in avanti
Un attimo di nostalgia repressa dominata da una passione sfuocata
Piccole immagini in retrospettiva all'attimo presente che sto vivendo
Rimarranno impresse quasi fossero macchie indelebili nell'inconscio
Non ho più una visione geometrica del mio passato
Mi rimangono solo figure allo stato gassoso senza nemmeno un contorno
Vivo il presente perchè il passato mi ha ferito dentro
ma non rinnego la mia giovinezza vissuta tutta in un fiato
Mi sono bevuto un lasso di vita senza nemmeno digerirla
Ho visto sorgere il sole tutti i giorni che non c'era la nebbia
ma poi ogni sera calava il buio della notte
Ho creduto a volte di morire di nostalgia
ma poi la gioia ha preso il sopravvento
Ho riso quando dovevo tacere
Sono stato zitto quando invece dovevo parlare
Una memoria di sbagli e una vita per dimenticare
Tutti abbiamo amato sorrisi ,scambiato carezze e dedicato passioni
Ma invece di rigirarci indietro siamo qui tutti in fila aspettando che arrivi il futuro
A M......
 
 
 

L'attesa



Sono steso ..occhi chiusi
Sento i battiti del tempo che scorre
La prospettiva di questa angoscia
mi scava come fosse acqua nella roccia
Mi basterebbe avere un posto giusto da raggiungere
Sentirmi al sicuro dall'ansia che mi pervade
Mi sembra di impazzire ....ancora non sento i tuoi passi
nemmeno il tuo odore
Sono completamento fermo come questo maledetto tempo che si arresta
davanti ai miei occhi
Mi pervadono solo i ricordi ...quelli non mi abbandonano mai
Sono i ricordi di noi...di te...
L'attesa rende vana la gioia di incontrarti di nuovo
è solo un'angolo di vita vista dal basso
Una figura geometrica fredda e inconsueta
Alimenterò le mie passioni immaginando il tempo che scorre veloce
 Senza un attimo di sosta sarà come immaginare un orizzonte che si avvicina
Allora sarà come immaginare un'attesa
Allora finalmente ti vedrò...e non sarà più un sogno
senza dimenticare che dopo pochi metri ci dovremo di nuovo
fermare..............
 
 
 

L'eternità

L'eternità....
Puoi trovare semplice finalizzare un attimo
ma non si può quantificare l'eternità
Si può credere che sia possibile.... contarla ...descriverla...visionarla
ma è assolutamente indecifrabile se la logica è relazionata al tempo
Si può pensare che sia il lasso di vita
che intercorre dalla nascita ...all'attimo prima di morire
Ma non ne abbiamo opinioni. concrete....... ne certezze...
solo sensazioni ricoperte di domande
Forse è un buco nero che come un vortice
ci aspira dentro sputando fuori la parte cupa di noi
oppure è solo un attimo vissuto al rallentatore
un attimo che dura una vita intera....
La parte più poetica del quesito potrebbe indurci a pensare
che sia un amore che non finisce mai....
Un amore sempre ardente ....come un fuoco acceso
alimentato dal vento che sopravvive agli anni e alle stagioni
Che si erge sovrano sopra le complessità di una vita intera
oppure più semplicemente l'eternità potrebbe essere
un orologio fermo da tempo al braccio di un uomo che aspetta il suo amore...
Abbiamo basi certe solo sulle sensazioni....
però dobbiamo accontentarci solo di fantasticare
cosa sia l'eternità.... quella vera....quella che dura una vita
A.M
 
 
 

L'ombra

L'ombra
Chissà se nel fondo del buio
le nostre due anime si sovrappongono
in attesa del chiarore del mattino?
Magici giochi di luce che riflettono sfumature
e noi...ancora in attesa di un  amore
da poter visionare alla luce di questo sole tiepido
senza permettere di veder opacizzare
quella sensazione di attesa che ci avviluppa
ora dopo ora...senza cercare un confronto
minuto dopo minuto...senza trovare una  risposta...
Ci addentriamo in questo disordine olfattivo
senza renderci conto che invece sono gli anni che passano
Passano come tutte queste stagioni e queste  notti  puntualmente vanno in
orbita...giorno dopo giorno......
coprendo i nostri contorni....sfumando le nostre forme
e solo al mattino ci liberiamo di lei...la nostra indissolubile....
ombra...........
A.
 
 
 

Il sorriso

Il sorriso
Abbiamo lasciato sorrisi a metà
senza nemmeno l'ombra di un saluto....
Forse speriamo di ritrovarci sereni
in un altro mondo ...diverso
Abitato da chi non disdegna nemmeno un accenno di sguardo
Ti ho regalato sorrisi anche con gli occhi
Nelle gelide sere ...ho sperato ti ritrovassi
in una notte d'estate con le lucciole addosso
in mezzo ad un campo di grano
Dicevi che il mio sorriso era come un arcobaleno
eppure era il tuo che mi faceva arrossire
Parlavamo con i nostri sorrisi
forse prima che con le parole
Li abbiamo lasciati a metà strada
senza arrivare nemmeno  a toccarci
Del mio sorriso ti potevi fidare
questo mi dicevi....
Ma è rimasto solo il ricordo
di quel nostro parlare  ridendo............
A. M.
 
 
 
Sinapsi neuroniche che si avvolgono su se stesse come turbini di impulsi elettrici Avevo pensato di te e dei tuoi marcatori chimici Ti avevo studiato di nascosto insieme ai tuoi 100 miliardi di cellule nervose Eppure erano le tue carezze che mi stupivano non i tuoi neuroni e nemmeno i tuoi assoni... Era così difficile essere se stessi? Le sostanze psicoattive del tuo cervello ti creavano forse onde magnetiche polarizzate? Non era più bello quando ci dovevamo spiegare solo dei semplici sorrisi? Abbandona i tuoi eventi molecolari e prendi il tram...la mattina con me Impulsi magnetici derivati da somme algebriche sicuramente finiranno con l'ucciderci Voglio riuscire a vedere il mare aldilà del muro Portarti ogni giorno al sole e camminare nella riva Al massimo qualche dolce temporale Un tuono , un piccolo lampo.... Nulla di così estremamente complicato.... Abbandona la fisica e ritorna alla poesia Fatti guidare fuori da queste reti neurali Andiamo al mare ... Ti metterò la crema e ti proteggerò dal vento... Non dovrai spiegarmi nulla Saprò io che fare di noi... Saprò io che fare.... Saprò.....
 
 
 

Abito dove la mente fa ombra all'anima

Mi nutro di soffi di parole sbiadite

A volte chiudo gli occhi guardando

quello che altri non possono vedere

nemmeno a occhi spalancati....

Le persone I colori I tramonti

mi rimangono impressi nella mente

Non è solo fantasia...non è nemmeno immaginazione

è solo una mano che delicatamente mi accarezza il cuore

A.M.

 
 
 
Penso che un giorno tornerò a volare come fanno gli aquiloni Il volo primario,quello semplice quello che si fa trascinare dalle correnti di vento quello che ti fa battere il cuore Penso che un giorno parlerò alle aquile mentre tornerò a volare attraverserò vallate e sfreccerò nelle gole impervie e sentirò solo il sibilo del vento che mi attraversa l'anima Penso che un giorno forse sarà l'ultimo che mi staccherò da terra mentre felice penso che sarà bello anche se non ritornerò più Volerò sempre più in alto lontano da tutti e non mi fermerà più nessuno perchè tanto non tornerò
 
 
 

Sensazioni

Tutto dietro ad un dito Anche il soffio del vento Accecato dai rumori violenti e immerso nella steppa della mente Brusio di un silenzio lontano come l'acqua del mare che sbatte Azzurro acceso come un fuoco d'estate Un amore cancellato dalla noia di un tempo soffuso di rancori e inutili parole Mi nutro di colori e di sensazioni estreme Non mi disturbate per favore sto pensando con gli occhi dell'amore Come questo vento che soffia sopra i miei capelli e spinge su questo fuoco di tormenti e tizzoni Abbiamo la vita davanti e questo nuovo anno subito dietro Finchè tutto dura e il respiro ci fa amare la vita A.M
 
 
 

Spazio amici

Pagina 1 di 1

 
 
 
< Indietro 1 Avanti >
 
 
 
Dedicato a mia madre

Povero mondo....
Ora chi ti spegnerà le luci della notte?
Povero mondo....
Ora chi ti accenderà quelle dell'alba?
Povero mondo ....
I suoi occhi non vedranno più i tuoi
e i tuoi non vedranno più i suoi sorrisi.
Povero mondo .....
Hai permesso che la malattia le rubasse la felicità
Povero mondo ....
Ora ci sentiamo più soli nella vita
Mi chiedo ancora di avere il coraggio e la memoria
Povero mondo...
Voglio essere un appassionato romantico
senza avere in me la leggerezza per dimenticare
Povero mondo....
Non sono abituato a queste solitudini
e non riuscirò mai a uccidere i ricordi
Povero mondo....
Poveri noi...
Povero me che sopravvivo a tutto ciò.........
A. M.
 
 
 
Il vento
Chiudo gli occhi....
dipingo la memoria alle pareti della mia vita....
mi slaccio gli ultimi attimi accaldati....
sciolgo i perimetri di roccia che mi circondano....
decido di scivolarmi addosso le paure che mi serrano l'anima...
ne respiro l'ossigeno che mi danno sulle labbra....
e intanto scorro girando gli occhi altrove....
e bevendo a sorsi lievi questo vento che mi spettina i pensieri....
dandomi un senso di vertigine ....
Questo vento che è fratello del mare
e quindi mio fratello....
Questo vento che è fatto della nostra sostanza...
ed io....continuo.....
continuo a tenere gli occhi chiusi......
fino a togliermi il fiato............
A.....
 
 
 

La Tristezza

La Tristezza
Chiudo gli occhi e sogno....
Mi perdo in quella tristezza che mi accompagna
quasi fosse un'amica gentile ma non troppo
Lei è inseparabile...mi tiene stretto il petto
Proprio come può fare un'emozione
Arriva sempre alla stessa ora
e quando non c'è ...l'aspetto
Oramai per me è una sana abitudine il suo incontro
Ogni volta ha un vestito diverso
Oggi era vestita di ricordi
Ieri aveva addosso i rimpianti
Forse domani mi riserverà l'abito lungo delle emozioni
Non ha mai tradito le mie aspettative
Anzi a volte mi fa anche ridere...è patetica
Con il suo fare da cerimoniale composto
mi si piazza dietro e comincia a raccontarmi...
Io la lascio parlare tanto lo so già
che prima o poi mi addormento....
così..come faccio tutte le notti...
Al mio risveglio non c'è più...
forse è uscita ..ma non la sento mai sbattere la porta
è delicata...dolce...leggera
Comincio ad essere preoccupato
per il giorno che mi lascerà solo
Magari troverà un altro petto da stringere
Forse troverà una casa più grande
una persona più interessante
magari che non si addormenta mentre parla...
La mia amica tristezza...
Ti prego non mi abbandonare mai....
abbiamo ancora tante cose da dirci
 A.M
 
 
 

Amore Sognami

Amore mio ...sognami... mentre il mio profilo abbaia incauto al cielo Sognami mentre il tempo scorre con il tuo pensiero in un' inutile notte pensando al più dolce risveglio Sognami mentre annuso l'odore del tuo cuscino e ascolto in silenzio... il silenzio per paura di svegliarti Amore mio sognami mentre un temporale mi bagna l'anima e mentre il buio fa volare via la mia ombra Sognami quando sono a testa in giù tramortito dai ricordi quando dormo in preda a folli creature del bosco mentre il mattino arriva senza preavviso annunciandomi il tuo amore Sognami amore mio