Foto di marco19632010
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

the time - how long is a second ?

How long is a second ? It's taken 92 years to produce  a definition. A second is the basic unit for measuring time. But exactly how long is a second ?

We are instinctively inclined to make a second equivalent to anything that happens instataneously, and yet nothing could be more wrong.

A second is in fact a fairly long periodo of time in which many things can - and do - happens.Travelling along the motorway at 100 kilometers per hour, we cover about 28 meters in a second. And as we watch TV, in the space of one second our retinas receive 25 pictures that are different - perhaps only slightly, but nevertheless different.

The first official definition goes back to 1875: the second is 1/86400 of the average solar day.

The "Comité Consultatif pour la Definition de la Seconde" works led, i 1967, to definitive formulation still in force, which runs as follows:

"a second in 9.192.631.770 periods of the radiation corresponding to the transition from one to the other  or the two hyperfine levels of the fundamental state of the caesium 133 atom"

QUINDI STATECI ATTENTI LA PROSSIMA VOLTA CHE DITE "ARRIVO TRA UN SECONDO"

 

the time - how do we measure a second ?

If you haven't got  a caesium 133 atom handy, then the next best is a very good chronometer.

There are big names in Swiss watchmaking. All of them have made the most significant contribution on quarts technology both the underlying concept and successive concrete achievements. At the beginning of 70s they were the first to think about a quartz watch with a stepping motor.

And the firsts to adopt the standard frequency of 32.678 oscillations per second, the optimal nowadays textbook value.

And yet for all its precisions even these Swiss watchmaking, may sometimes be ahead - or not in time if you want.

 
Sesso: M
Età: 56
Città: Genova
Provincia: Genova
Regione: Liguria
Nazione: Italia

Mi descrivo

ogni istante della vita per quanto difficile, pericoloso, vale la pena di viverlo comunque, sempre, anche se fosse l'ultimo.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

lavoro, amicizia...specie con le donne 
sport, fotografia, arte, l'universo, la natura 
la montagna, il mare, i viaggi, la verità, onestà 
 

Tre cose che odio

falsità, doppiezza, ossessione, banalità 
ipocrisia, bugie, mancanza di valori 
opportunismo, e qualcos'altro 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Francese
Inglese

I miei interessi

sport(praticato)
musica(ascoltare)
leggere

Gli sport preferiti

alpinismo
sub
ciclismo
 

Gen. musicale

non definito

Gen. cinematografico

fantascienza
gialli

Letture preferite

narrativa
 

Mi piace la cucina

giapponese
francese

La vacanza OK

trekking

La vacanza KO

villaggio turistico
 

La meta dei miei sogni

Atolli del Pacifico
Nepal
 

Il mio film preferito

2001 Odissea nello spazio/La leggenda del pianista sull'oceano
 

I miei pregi

Trasparenza, onesta', sincerita', coerenza, testardaggine, e comunque giudicate voi dopo avermi conosciuto
 

I miei difetti

Trasparenza, onesta', sincerita', coerenza, testardaggine, e comunque giudicate voi dopo avermi conosciuto
 

Ultime visite

Contatore



 

se guardi il cielo......

“Se guardi in cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle, non coprirti, non cercare calore, non è freddo ma è solo amore"
 

le anime sono destinate a trovarsi

non so esattamente cosa spinga due persone a legarsi, forse la sintonia, forse le risate, forse le parole, forse quell’onda di energia. Probabilmente, il cominciare a condividere qualcosa in più, a parlare un pò di sé, a scoprire piano piano, quel che il cuore cela. Imparare e, continuare, a volersi bene, ed accettarsi per i difetti, i pregi, le arrabbiature e le battute, anche quelle sbagliate. O forse accade perché doveva accadere. Perché le anime sono destinate va trovarsi, prima o poi......

 

due punti......

“Quando due punti sono destinati a toccarsi ma un collegamento diretto è impossibile, l’Universo trova sempre un’altra via”.

 

È vero !

Secondo un’antica leggenda cinese: “Il filo rosso del destino”
Gli Dei hanno attaccato un filo rosso alla caviglia di ciascuno di noi, Collegando tutte le persone le cui vite sono destinate a toccarsi… Il filo può allungarsi, può aggrovigliarsi…ma non si rompe mai !