Soffio_di_lnfinito

 Sesso: M    Età: 49    Città: Lecce    Prov: Lecce    Reg: Puglia    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 

Mi descrivo

Dal desiderio nasce l'amore, è il suo miracolo e la sua crudeltà quotidiana. Ma l'amore è capace di due miracoli ancora più grandi e più rari: generare il desiderio laddove non sarebbe mai potuto nascere da sè; e disobbedire al desiderio, laddove esso non deve vincere.
 

Spazio amici

Vieni a fare parte del mio spazio amici!
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

Osservare 
La Cupola 
Del Cielo. 
 

Tre cose che odio

Sognare 
E poi 
Svegliarmi. 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Francese
Spagnolo

I miei interessi

sport(praticato)
musica(suonare)
musica(ascoltare)

Gli sport preferiti

nuoto
pallanuoto
calcio_e_calcetto
 

Gen. musicale

non definito
non definito

Gen. cinematografico

guerra
gialli

Letture preferite

psicologia e sociologia
narrativa russa
 

Mi piace la cucina

pugliese
cinese

La vacanza OK

avventura

La vacanza KO

autostop
 

La meta dei miei sogni

Francia
Medio Oriente

Occupazione

professionista

Stato civile

libero/a
 

Il mio film preferito

Vacanze Romane.
 

Il mio libro preferito

Psicopatologia della vita quotidiana.
 

I miei pregi

Nessuno.
 

I miei difetti

Incommensurabili.
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

Contatore



 

Links preferiti

Nessun link!
 

Vaghe nubi all’orizzonte

Il profumo della tempesta disperso nelle pieghe delle lenzuola

Nessuno capisce le strane alchimie dell’amore

Interi intervalli sprecati nell’apatia

Che un solo gesto gentile cancella

Attimi vuoti di una vita ,grandi come vallate

Colmati dal primo sguardo gentile

Sorridi

È giunto il tempo dell’amore

Il tuo cuore s’abbandoni alla felicità

 

Donne di dolore.Senza gloria,Silenzi o lacrime.Natura sapendo di rado gioire.Poche promesse.Rimorsi come gioielli e il pianto.Tutto per amore.Forse,Forse era solo un volo,O forse un proibito mondo parallelo,diario di carni bianche,Colte come i frutti maturi.Di un luglio profumato.Sotto il cielo di stelle,Promesso sogno.di una notte di mezza estate.Dimenticato avranno come erano.Ma proveranno ancora.A truccare di speranze ,le loro illusioni.Rughe, rughe.Rigati volti di muse.Ninfe e poi donne,fragili come porcellane francesi,Tanto peccato sfregiato di bellezza.Profumano di allegria .Quando passeggiano Sui viali della giovinezza,Quasi sfiorando terra,E già impazienti Per l’appuntamento con la storia.Del cielo concubine radioseParole appena sussurrate...donne.Donne di dolore al risveglioSempre con quel profumo addosso,Di estate,di silenzi con tante Domande. Edward.

 

Non esistono Santi senza un Passato e Peccatori senza un Futuro.