Foto di stalin14
Sesso: M - Età: 120 - Città: Mi sono trasferito da poco - Provincia: Stato Estero - Regione: Stato Estero - Nazione: Svizzera

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

x la chat clicca sotto:

Il suo sperma bevuto dalle mie labbra
era la comunione con la terra.
Bevevo con la mia magnifica
esultanza
guardando i suoi occhi neri
che fuggivano come gazzelle.
E mai coltre fu più calda e lontana
e mai fu più feroce
il piacere dentro la carne.
Ci spezzavamo in due
come il timone di una nave
che si era aperta per un lungo viaggio.

Avevamo con noi i viveri
per molti anni ancora
i baci e le speranze
e non credevamo più in Dio
perché eravamo felici.
                           (a.merini)

 
 

o

::  ONU - XX Assemblea Generale (1965):
La XX Assemblea Generale dell’ONU (1965) dichiara "la legittimità della lotta da parte dei popoli sotto oppressione coloniale, per esercitare il loro diritto all' autodeter-
minazione e all'indipendenza".
Inoltre, l'Assemblea invita "tutti gli Stati a fornire assistenza morale e materiale ai movimenti di liberazione nazionale nei territori coloniali".

:: ONU - Risoluzione 1514
"L'Assemblea Generale dichiara che: la soggezione dei popoli a dominio straniero, conquista e asservimento costituisce una negazione dei diritti umani fondamentali, è contraria alla Carta delle Nazioni Unite ed è un impedimento alla promozione della pace e della cooperazione mondiali.
Tutti i popoli hanno diritto all' autodeter-
minazione; in virtù di tale diritto essi devono liberamente determinare il loro status politico e liberamente perse
guire il loro sviluppo economico, sociale e culturale".
 

o2

:: Convenzione di Ginevra, Protocollo Addizionale I (1977):
La lotta armata può essere usata, come ultima risorsa, come mezzo per esercitare il diritto all' autodeter-
minazione.

:: Tribunale penale internazionale
In base allo Statuto del Tribunale penale internazionale, sono definiti “crimini di guerra”:
(1) attacchi lanciati intenzionalmente contro popolazione civili in quanto tali o contro civili che non prendano direttamente parte alle ostilità;
(4) attacchi lanciati intenzionalmente nella consapevolezza che gli stessi avranno come conseguenza la perdita di vite umane tra la popolazione civile, e lesioni a civili o danni a proprietà civili ovvero danni diffusi duraturi e gravi all’ambiente naturale che siano manifestamente eccessivi rispetto all’insieme dei concreti e diretti i vantaggi militari previsti.
 
         
 

il babau è un mostro bianco
per chi di vivere è ormai stanco
il babau è un mostro nero
finisci dritto al cimitero
il babau è tutto rosso
corri corri a più non posso
il babau è tutto giallo
tocca pure al maresciallo
il babau è anche blu
occhio il prossimo sei tu
il babau è di tutti i color
se lo incontri sicuro muori
 

 

Mi descrivo

quando dico: "questo e quello non mi sta bene" si chiama protesta, quando impedisco a quello che non mi sta bene di accadere si chiama "resistenza". (u. meinhof)
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

 
 
 
 

Tre cose che odio

l'ingiustizia, 
ma non la odio: 
la combatto. 
 

Dettagli

Nessun dettaglio
 

*

  "i comunisti sdegnano di nascondere le loro opinioni e le  
  loro intenzioni.
Essi dichiarano apertamente che i loro scopi non possono essere
raggiunti che con l'abbattimento violento di ogni ordinamento
sociale esistente. Tremino pure le classi dominanti davanti ad una rivoluzione comunista. I proletari non hanno nulla da perdere in essa fuorché le loro catene.
E hanno un mondo da guadagnare.
Proletari di tutti i paesi, unitevi!''.
         (il manifesto del pc-marx engels)

Web stats powered by www.wstatslive.com
 

spazio aperiodico

questo spazio è aperiodico perché io sono
discontinuo, non sono un professionista
della scrittura e tutto ciò che leggete è rubato
alla vita, al lavoro, al mondo tronfio che finirà
in ruggine. Intanto questo è l'inizio.

 
Uno si costruisce grandi storie, questo è il fatto, e può andare avanti anni a crederci,non importa quanto pazze sono, e inverosimili, se le porta addosso,e basta. Si è anche felici, di cose del genere. Felici. E potrebbero non finire mai. Poi, un giorno, succede che si rompe qualcosa, nel cuore del gran marchingegno fantastico, tac, senza nessuna ragione, si rompe d'improvviso e tu rimani lì, senza capire come mai tutta quella favolosa storia non ce l'hai più addosso,ma davanti, come fosse la follia di un altro, e quell'altro sei tu. Tac. Alle volte basta un niente. Anche solo una domanda che affiora. Basta quello...
                     (A.Baricco)
 
 








Banner contro la caccia
clicca sul banner x visitare il blog
 

Registra il tuo sito nei motori di ricerca