scivolalamente1

Sesso: F - Età: 60
Città: Padova - Provincia: Padova
Regione: Veneto - Nazione: Italia
 

Mi descrivo

sono una donna e amo esserlo "ergo" esigo di essere trattata come tale sempre ...sii gentile...avrai il mio rispetto...sii sgarbato...riceverai il mio disprezzo ...non accetto richieste d'amicizia...amo rapportarmi con persone scevre di stupidità. Voglio qualcuno per cui tutto ne valga la pena, soffrire, ridere e gioire, avrei anche potuto accontentarmi ma è così che si diventa infelici ~_~
 

Spazio amici

     
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

il mio essere sfacciatamente timida.....;)) 
ho fatto del rispetto il mio abito preferito... 
coerenza, consapevolezza, cultura, eleganza... 
 

Tre cose che odio

recriminare, gli ottusi...l'aria stagnante 
arroganza, supponenza, narcisismo 
leggere...ki, e te? c6...etc..imparate a scrivere 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Francese
Spagnolo
Inglese

I miei interessi

viaggiare
leggere
musica(ascoltare)

Gli sport preferiti

pallavolo
nuoto
equitazione
 

Gen. musicale

blues
latino-americana

Gen. cinematografico

gialli
classici hollywoodiani

Letture preferite

thriller
psicologia e sociologia
 

Mi piace la cucina

siciliana
regionale italiana in generale

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

cicloturismo
 

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
Isole tropicali in generale

Stato civile

libero/a
 

Il mio film preferito

Il collezionista di ossa - In her shoes - Le pagine della nostra vita...e ancora e ancora
 

Il mio libro preferito

tutti quelli che ho letto e che leggerò
 

I miei pregi

Ne combino di tutti i colori che però mi colorano la vita, io non cambio per nessuno, posso solo migliorare per chi lo merita
 

I miei difetti

Lascio tranquillamente parlare gli altri perché io so chi sono, cosa ho fatto e cosa ho provato e a testa alta continuo per la mia strada
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Stravagante forza

Nessuno, invece, la vide mai piangere. Si svegliava nel cuore della notte con la certezza che si sarebbe spezzata in due, sicura che il dolore se la sarebbe mangiata in un sol boccone. Ma appena faceva giorno si alzava dal letto, si metteva sul volto il sorriso. Era tanto stravagante la sua forza, che la gente cominciò a cercarla per chiederle aiuto. (Angeles Mastretta)