pckikko85

 Sesso: M    Età: 34    Città: Xxxxxxx    Prov: Torino    Reg: Piemonte    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
Per Tranquillizzare sé stesso, per avere delle certezze, l'uomo stabilisce modelli di pensiero, di comportamento, di comunicazione col prossimo. Poi ne diventa schiavo e finisce per credere che essi corrispondano all'unica realtà possibile.
 
La Coscienza non è sufficiente, bisogna applicarla. La volontà non è abbastanza, si deve agire.
 

figlio del Vento

Fille du vent Parce que je combat l'inertie La routine je fuis Appelle moi, Appelle moi Fille du Vent Parce que la Vie est mouvement Leur système n'est qu'un sable mouvant Appelle moi Fille du Vent Parce que je suis née Pour vivre entre les mailles de vos filets Appelle moi, Appelle moi Fille du vent Parce que la routine endommage Parce que la Vie est mouvement Et que je veux lui rendre hommage
 

Khorakhané (A Forza Di Essere Vento)

Il cuore rallenta la testa cammina in quel pozzo di piscio e cemento a quel campo strappato dal vento a forza di essere vento porto il nome di tutti i battesimi ogni nome il sigillo di un lasciapassare per un guado una terra una nuvola un canto un diamante nascosto nel pane per un solo dolcissimo umore del sangue per la stessa ragione del viaggio viaggiare Il cuore rallenta e la testa cammina in un buio di giostre in disuso qualche rom si è fermato italiano come un rame a imbrunire su un muro saper leggere il libro del mondo con parole cangianti e nessuna scrittura nei sentieri costretti in un palmo di mano i segreti che fanno paura finché un uomo ti incontra e non si riconosce e ogni terra si accende e si arrende la pace i figli cadevano dal calendario Yugoslavia Polonia Ungheria i soldati prendevano tutti e tutti buttavano via e poi Mirka a San Giorgio di maggio tra le fiamme dei fiori a ridere a bere e un sollievo di lacrime a invadere gli occhi e dagli occhi cadere ora alzatevi spose bambine che è venuto il tempo di andare con le vene celesti dei polsi anche oggi si va a caritare e se questo vuol dire rubare questo filo di pane tra miseria e sfortuna allo specchio di questa kampina ai miei occhi limpidi come un addio lo può dire soltanto chi sa di raccogliere in bocca il punto di vista di Dio Cvava sero po tute i kerava jek sano ot mori i taha jek jak kon kasta Poserò la testa sulla tua spalla e farò un sogno di mare e domani un fuoco di legna vasu ti baro nebo avi ker kon ovla so mutavia kon ovla perché l'aria azzurra diventi casa chi sarà a raccontare chi sarà ovla kon ascovi me gava palan ladi me gava palan bura ot croiuti sarà chi rimane io seguirò questo migrare seguirò questa corrente di ali .................... (F.De Andrè)
 

Fili spezzati

Il filo spezzato ...............può essere riannodato... tiene ancora...... ....ma è spezzato. si.....forse...ci rivediamo.... ma........... là dove mi hai lasciato..... là.... non mi trovi più. (Bertolt Brecht)
 

Les Bourgeois.....

Le cœur bien au chaud Les yeux dans la bière Chez la grosse Adrienne de Montalant Avec l'ami Jojo Et avec l'ami Pierre On allait boire nos vingt ans Jojo se prenait pour Voltaire Et Pierre pour Casanova Et moi, moi qui étais le plus fier Moi, moi, je me prenais pour moi Et quand vers minuit passaient les notaires Qui sortaient de l'hôtel des "Trois Faisans" On leur montrait notre cul et nos bonnes manières En leur chantant : Les bourgeois, c'est comme les cochons Plus ça devient vieux, plus ça devient bête Les bourgeois, c'est comme les cochons Plus ça devient vieux, plus ça devient... (Jacques Brel)
 
Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire. Pertanto, dobbiamo fare: dell’interruzione, un nuovo cammino, della caduta un passo di danza, della paura una scala, del sogno un ponte, del bisogno un incontro.
 

comprensione?

accettazione?

Una linea sottile
mi definisce.
E mi separa dal mondo.

Sfiorala
Disegnala
Falla sussultare
Percuotila

Lacera questo confine,
penetralo.
Portami nel mondo.