nina60.t

 Sesso: F    Età: 58    Città: Roma    Prov: Roma    Reg: Lazio    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 

Anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
e come s’affonda nell’acqua
immergiti nel sonno
nuda e vestita di bianco
il più bello dei sogni
ti accoglierà

anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
abbandonati come nell’arco delle mie braccia
nel tuo sonno non dimenticarmi
chiudi gli occhi pian piano
i tuoi occhi marroni
dove brucia una fiamma verde
anima mia.

 
 

Mi descrivo

Non abbiamo tanto bisogno della presenza dell'amico, quanto della certezza della sua presenza......
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

generosità d'animo- solidarieta' 
positività- ottimismo 
amicizia disinteressata 
 

Tre cose che odio

arroganza 
prevaricazione 
avarizia nei sentimenti 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Spagnolo

I miei interessi

balli_latino-americani
musica(ascoltare)
leggere

Gli sport preferiti

non definito
 

Gen. musicale

latino-americana
pop

Gen. cinematografico

commedia
musical

Letture preferite

narrativa
avventura
 

Mi piace la cucina

tradizionale
cucina etnica in generale

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

pellegrinaggio
 

La meta dei miei sogni

Caraibi
Isole tropicali in generale

Occupazione

impiegato/a

Stato civile

coniugato/a con figli
 

Il mio film preferito

dirty dancing - Mediterraneo
 

Il mio libro preferito

Non ti muovere - tutti i "Montalbano"
 

I miei pregi

positività
 

I miei difetti

disordine
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 

Contatore



 
 

Mi piaci quando taci perché sei come assente,
e mi ascolti da lungi e la mia voce non ti tocca.
Sembra che gli occhi ti sian volati via
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.

Poiché tutte le cose son piene della mia anima
emergi dalle cose, piene dell’anima mia.
Farfalla di sogno, rassomigli alla mia anima,
e rassomigli alla parola malinconia.

Mi piaci quando taci e sei come distante.
E stai come lamentandoti, farfalla turbante.
E mi ascolti da lungi, e la mia voce non ti raggiunge:
lascia che io taccia col tuo silenzio.

Lascia che ti parli pure col tuo silenzio
chiaro come una lampada, semplice come un anello.
Sei come la notte, silenziosa e costellata.
Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice.

Mi piaci quando taci perché sei come assente.
Distante e dolorosa come se fossi morta.
Allora una parola, un sorriso bastano.
E son felice, felice che non sia così.

(Neruda)