Area personale

- Login
 
 
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 
 
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 
 

Ci sono momenti in cui tutto gira per il verso giusto, in cui tutto va bene, poi capitano quei giorni in cui tutto sembra andar storto, quei giorni un po’ così, ed è proprio in questi giorni che a volte mi perdo, e non riesco a trovarmi. Sono in questi giorni che vorrei abbandonare l’involucro del mio corpo e volare via lontano, alla ricerca di quel posto dove si sta bene, in quel posto dove tutto è possibile, tutto realizzabile, in quel posto dove i sogni cominciano a prendere forma ed a materializzarsi, in quel luogo dove ritrovi le persone del tuo passato che ti hanno lasciato qualcosa dentro e che nei momenti di sconforto ti vengono a mancare.

Vorrei tornare in quel luogo dove un giorno mi sono perso, un luogo ormai lontano ma sempre così vicino…

 
 
 

E mi attacco alle stelle….che altrimenti si cade, guardo in basso e quello che vedo non mi piace e mi fa paura e passo le mie notti aggrappato a quelle stelle che in tante notti mi sono soffermato ad ammirare chiedendomi quale fosse l’utilità di tutti quei puntini luminosi in cielo.

E mi attacco alle stelle….che altrimenti si cade, ma capitano quelle notti in cui i tuoi piedi sfiorano il terreno e ti illudi di poter lasciare la presa…ti lasci scivolare e le stelle non sono più un appiglio ma tornano ad essere qualcosa da poter ammirare nelle magiche notti d’estate.

Ti illudi che sarà così per sempre…ma alla fine capita sempre qualcosa che ti spinge di nuovo a saltare per poter afferrare una stella e ti ritrovi attaccato alle stelle….che altrimenti si cade. Cominci a cercare il senso delle cose, cerchi di dare un senso a tutto quello che capita nella tua vita, e quante domande…quanti perché.

 
 
 

Poi d’un tratto la notte svanisce, sorge un nuovo giorno, un nuovo sole pronto a scaldarti il cuore, ti stropicci gli occhi ma è ancora tanta la paura di soffrire di nuovo ma è ancora più grande la voglia di amare di nuovo….di vivere, mi lascio scivolare cercando di convincermi che stavolta non tornerò ad aggrapparmi a quelle stelle perché altrimenti si cade.

Ho ancora tanto amore da offrire e niente e nessuno potrà mai convincermi che la speranza è morta…
…speranza di pace….
…speranza di ricominciare un nuovo amore…
…speranza di ricominciare una nuova vita….
…una vita felice…
E mi aggrappo alla vita…perché non ho più voglia di cadere.

 
 
 
Foto di neruda74s
 

neruda74s


Sesso: M
Età: 45
Città: Trapani
Provincia: Trapani
Regione: Sicilia
Nazione: Italia
 
 
 

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza,
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna
o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento
di una splendida felicità.


(Martha Medeiros)

 
 
 

Spazio amici