mizaic

 Sesso: F    Età: 118    Città: Bari    Prov: Bari    Reg: Puglia    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

tentativi......

tantativo impacciato, molto molto impacciato di una (sarei io) che cerca di mettere su carta (o meglio su pc) quello che prova quando nella mente i pensieri prima si accavallano impetuosi, poi si sparpagliano piano piano qua e là quasi a calmarsi per poi rispintonarsi tra loro sino a farmi sentire una .........allora..
vorrei diventare aria per non sentirne il peso
vorrei diventare acqua per scivolare via da essi
vorrei diventare fuoco per vederli ardere e andare via per sempre....

Mizaic
 

CERTE VOLTE....................

Certe volte, non so se capita solo a me,
ma certe volte, si proprio quelle volte lì,
ho la sensazione che ciò che ho fatto
potevo evitare di farlo
tanto.... invece di darmi quella serenità che cercavo,
che solo per questo l'avevo fatto,
quel che ho fatto
altro non ha fatto
che rendermi più inquieta di prima.

Mizaic
 

Ciao marinaio

Marinaio ti chiamo scherzosamente..
mozzo mi rispondi ridendo...
mi fermo a guardarti
negli occhi porti ancora i colori del mare
sul volto i segni che tante tempeste hanno lasciato,
nel cuore è viva la passione,
l'hai sempre amato il tuo mare!!!
Bambino ti ritrovavi seduto difronte a lui
ad ammirare la sua bellezza e a sognare
di quel momento in cui avresti lasciato la tua città per andargli incontro....
Ora solo ricordi
e nella voce l'amarezza per non poter
essergli vicino come un tempo.

Mizaic
 

lentamente muore

lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine ripetendo goni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce. Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti. Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi e' infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante. Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce. Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fattp di respirare. Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità!

Pablo Neruda
 

legami invisibili/tanti se

   

le cose sono legate da
legami invisibili
non si può cogliere un fiore
senza turbare una stella

-----------------------------------------

uno sguardo, un sospiro, un attimo
e tu non ci sei più accanto a me
ora solo tanti se a farmi compagnia.

Mizaic

 

LA GABBIA



Quella mattina si svegliò
con la netta senzazione di trovarsi
in una gabbia
e pensò: è così che si sente un animale
quando lo privano della sua libertà,
è insofferente, si agita, scalpita!!
Io sono insofferente................
Si guardò intorno, ma non vedeva
nulla che potesse assomligliare ad una gabbia,
non vedeva sbarre, non vedeva corde,
non vedeva vetri
eppure la gabbia c'era, era lì.
Ad un tratto cominciò a prendere forma ai suoi occhi,
erano le abitudini, le convenzioni, i principi!!
tutto questo era la sua gabbia.
Si arrabbiò, si disse che non poteva
farsi sopraffare dalle abitudini, dalle convenzioni, dai principi.
Si disse che se tutto questo era la causa
di quel malessere diffuso nella sua persona
allora doveva liberarsene al più presto.
Si disse che tutto questo
era la causa di quel malessere diffuso nella sua persona,
che finalmente l'aveva capito!!!
E allora gridò:
devo, devo venire fuori da questa gabbia che mi soffoca,
devoooooooooooooooooo!!!
E allora urlò:
fanculo, questa volta e per sempre, fanculo le abitudini,
le convenzioni, i principi.
Fu sufficiente!!!
Si alzò, si preparò in fretta e se na andò.


Mizaic
 

non abbandonarmi mai!

 

CIVILTA'

Il livello di civiltà di un paese
si misura dal modo in cui tratta gli animali

Mahatma Ganghi
 

Mi descrivo

naturalmente io....
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

mare 
animali, in particolare i cani (rottweiler) 
leggere-ascoltare musica 
 

Tre cose che odio

invadenza 
falsità 
maleducazione 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Francese
Inglese

I miei interessi

giardinaggio
antiquariato
bricolage

Gli sport preferiti

arti_marziali
jogging
 

Gen. musicale

disco

Gen. cinematografico

commedia
azione e avventura

Letture preferite

gialli
narrativa
 

Mi piace la cucina

vegetariana

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

campeggio
 

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
 

I miei pregi

so ascoltare
 

I miei difetti

se mi fanno girare........
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

haiku



la neve e noi due soli
a vederla:
anche quest'anno
tornerà a fioccare?

Matsu Basho
 

sogno



L'Homme des reves

Souvent la nuit
tu es avec moi
paroles si douces seulement murmurèes
caresses
baisers
tendres étreints qui coupent le souffle
tu es avec moi
tu es l'homme que Je veux!!!
tu es l'homme qui vient souvent la nuit dans mes reves
mais pauvre de moi!!!
tu m'aimes uniquement dans mes reves!!!

Mizaic
 

MON COEUR......




Mon coeur!!!
il s'était endormi
il avait l'air de ne pas etre en moi
mais....un jour
tu es arrivé
une émotion qui pénétre par la peau
et s'étend en moi-meme
peines et joies.
Mon coeur!!!
il s'est réveillé
maintenant palpite
il m'asssurde avec ses battements
Moi.....je ne suis pas moi
J'aime..
J'aime d'amour de nouveau!!!

Mizaic
 

pizzica..mon amour !!!!!


 

VIVRE D'AMOUR..................



La nuit est si belle
et je suis  si seule
je n'ai pas envie de mourir
je veux encore chanter
danser et rire
je ne veux pas mourir
mourir
avant d'avoir aimè
vivre
pour celui qu'on aime
aimer
plus que l'amour meme
donner
sans rien attendre en retour
libre
de choisir sa vie
sans anatheme
sans un interdit
libre
sans dieu ni patrie
avec pour seul bapteme
celui de l'eau de pluie
vivre
pour celui qu'on aime
aimer
plus que l'amour meme
donner
sans rien attendre en retour
ces deux mondes qui nous sèparent
un jour seront-ils rèunis
Oh! je voudrais tell'ment y croire
meme s'il me faut donner ma vie
donner ma vie
pour changer l'histoire
vivre
pour celui qu'on aime
aimer
plus que l'amour meme
donner
sans rien attendre en retour
aimer
comme la nuit aime le jour
aimer
jusqu'à en mourir d'amour
jusqu'à en mourir d'amour.
 

e ti vengo a cercare.........................

E ti vengo a cercare
anche solo per vederti o parlare
perché ho bisogno della tua presenza
per capire meglio la mia essenza.
Questo sentimento popolare
nasce da meccaniche divine
un rapimento mistico e sensuale
mi imprigiona a te.
Dovrei cambiare l'oggetto dei miei desideri
non accontentarmi di piccole gioie quotidiane
fare come un eremita
che rinuncia a sé.
E ti vengo a cercare
con la scusa di doverti parlare
perché mi piace ciò che pensi e che dici
perché in te vedo le mie radici.
Questo secolo oramai alla fine
saturo di parassiti senza dignità
mi spinge solo ad essere migliore
con più volontà.
Emanciparmi dall'incubo delle passioni
cercare l'Uno al di sopra del Bene e del Male
essere un'immagine divina
di questa realtà.
E ti vengo a cercare
perché sto bene con te
perché ho bisogno della tua presenza.
 

VIVERE

Per vivere, si vive,
perchè si deve vivere
ma come si vive?
si vive alla meglio
si vive alla grande
si vive bene
si vive male
si vive nè bene nè male
si vive con l'amore nel cuore
si vive senza amore
ah! l'amore...l'amore
l'amore per gli altri
l'amore per te
quello cantato dai poeti
quello sempre cercato
...trovato? ........
quello sempre sognato
ma di quale amore stiamo parlando?
ma dell'amore speciale
l'amore che dura un attimo
o una vita
l'amore che fa gioire
l'amore che fa soffrire
l'amore che fa vivere
o morire.

Mizaic

 

ù sàbete

ù sàbete iè la die, la cchiù affertenàte de la semàne.
Se sente iìnde all'arie l'allegrie!!!
Si ditte nudde, pe le cchiù non se fatighe.
La gende iesse, camine pe la strade, acchiàmende le vetrine,
trase e accatte.
Po à la sère.....si à la sère, totte arregettàte,
va balle, vè au cinema ò à mangià "in pizzeria"
'nsomma fasce notte.
Fasce notte? e la matina doppe ce si alze? Si..ce si alze!!!
fegùrete la dia doppe iè sèmbe fèste.....iè demèneche
e se pote sta iìnde ò litte sine a tarde.

Mizaic
 

l'autunne




Le di se fàscene chiù curte
l'àrue se spògghiene
la gènte se prepàre ò virne
tutte discene ca iè na stagiona triste,
ca chiove....ma no, non è proprie adacchessì
iè peccate ca l'autunne avà pertà chèssa nomèe
pure ijdde tène ù sole
pure ijdde tène le chelùre,
si le chelùre!!
tène ù gialle, ù arancione
ù russe du mire ca se fasce à cusse timpe
so chelùre appassionate
so le chelùre de l'amore
so le chelùre de la stagione ca sò nate ie.

Mizaic
 

blu roses

   

Paris at night

tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
il primo per vederti tutto il viso
il secondo per vederti gli occhi
l'ultimo per vedere la tua bocca
e tutto il buio per ricordarmi queste cose
mentre ti stringo fra le braccia

JACQUES PREVERT

 

MIO FIGLIO

Un ragazzone bellissimo,
mi ricordo guardandolo
di quel giorno di agosto in mare,
ad un tratto dentro di me un guizzo
mi sembrò di non essere più sola
era arrivato lui, quasi con prepotenza,
non ce l'aspettavamo così presto
la nostra felicità era alle stelle.
Nove mesi passati in fretta,
poi eccolo un bel moretto
tanti capelli ed un faccino furbetto furbetto.
Amore mio docissimo
hai riempito la nostra vita
e non saprei proprio che vita sarebbe stata
senza la tua allegria, la tua esuberanza
il tuo volerci bene alla tua maniera, le tue attenzioni
ti voglio un infinità di bene
mio principe, mio tutto
il mio bambino

Mizaic
 

Nostalgia

Il tempo non può nulla perchè cresce la nostalgia.
Ho sentito queste parole non ricordo nè dove
nè quando, ma le ho fatte subito mie.
Il tempo scorre ma la nostalgia si sta impadronendo
di me...
la nostalgia dei tuoi abbracci
la nostangia del tuo sorriso
la nostalgia dei tuoi rimproveri
vorrei poterti toccare ancora
sentire il profumo della tua pelle morbida.
Ti ho vista in sogno, eri tu lo sentivo
figura sfocata che mi ha chiamata e poi si è allontanata
senza voltarsi
volevi dirmi che andavi via per sempre?
Almeno nei sogni rimani con me.......

Mizaic
 

l'amicizia

.............nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza rende possibile resistere anche se l'amico non ha il potere di aiutarci
E' sufficiente che esista
L'amicizia non è diminuita dalla distanza, dal tempo...........dalla sofferenza o dal silenzio
E' in queste cose che mette più profonde radici
E' da queste cose che essa fiorisce......

Pam Brown


Non camminare davanti a me,
potrei seguirti
non camminare dietro di me
non saprei dove condurti
cammina al mio fianco
e saremo sempre amici

Anonimo Cinese


Nessuna distanza temporale nè spaziale può indebolire l'amicizia di due persone
che credono ognuna nel valore dell'altra

Robert Southey



 

vivi.....

vivi come se dovessi morire domani
impara come se dovessi vivere sempre

Mahatma Gandhi
 

MALESSERE

Rido, scherzo, parlo, parlo,
sto fingendo felicità
perchè tu non riesca a vedere
il malessere che è dentro di me
non servirebbe
non sapresti aiutarmi.

Mizaic