melamilla

 Sesso: F    Età: 51    Città: Guidonia Montecelio    Prov: Roma    Reg: Lazio    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Contro la pedofilia e contro ogni forma di violenza verso i bambini

 

Mi descrivo

intrigante e sensuale.... non lascio mai a casa il cervello
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

la verità 
la dolcezza 
la musica 
 

Tre cose che odio

la falsità 
i pregiudizi 
la codardia 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese

I miei interessi

arte
musica(ascoltare)
balli_latino-americani

Gli sport preferiti

pattinaggio_sul_ghiaccio
pallavolo
nuoto
 

Gen. musicale

latino-americana
pop

Gen. cinematografico

commedia
musical

Letture preferite

fantasy
narrativa
 

Mi piace la cucina

regionale italiana in generale
cucina etnica in generale

La vacanza OK

città d'arte

La vacanza KO

autostop
 

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
Canada

Occupazione

impiegato/a

Stato civile

coniugato/a con figli
 

Il mio film preferito

mai a letto con uno sconosciuto
 

Il mio libro preferito

i pilastri della terra
 

I miei pregi

leale, sincera, altruista
 

I miei difetti

testardaggine
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

Grazie a Nodi di Cristallo...grazie

 
 

Contatore



 

A mio figlio...Lorenzo


 

 

 

 Un evento, un dono prezioso...atteso e desiderato.Piccolo e grande amore,hai cercato il mio volto quando i tuoi occhi si sono aperti sulla vita. Hai cercato la mia mano tesa, per trovare sostegno,nel muovere i primi passi.Hai cercato  le mie 
  braccia e il mio seno quando le tue paure di fanciullo ti toglievano il  sonno...

 

 Piccolo, grande uomo...ho cercato il tuo volto e il tuo sguardo quando i miei occhi si riaffacciavano alla vita...Ho cercato le tue mani tese per sostenermi quando ho ricominciato a camminare...Ho cercato le tue braccia quando le mie paure di donna mi toglievano il sonno... Prezioso amore, lascia aperto il tuo cuore, credi e combatti fortemente per i tuoi sogni...
Solo così sarai uomo ed io, donna, sarò, ombra fedele e innamorata, al tuo fianco...sempre.

 Mamma 

 

Maschere...


Un’immagine, riflessa nello specchio, rivendica
la propria identità.
Scivola lentamente la maschera giù dal volto,
scoprendolo alfine.
Piccole rughe lo solcano, riportando alla luce antichi dissidi,
rancori mai spenti, solitudini cercate.
Labbra, serrate da interminabili silenzi,
incapaci ormai di sussurrare o bisbigliare parole soavi.
Occhi di ghiaccio, lucidamente assenti,
come due strali pungenti, pronti a colpire il bersaglio.
L’identità è svelata, ma la maschera, repentinamente,
ricopre il volto,
inducendo a ricalcare le scene

 

Raffinata sensualità

Corpo, ludibrio grigio
con le tue scarlatte voglie,
fino a quando mi imprigionerai?
anima circonflessa,
circonfusa e incapace,
anima circoncisa,
che fai distesa nel corpo?

Alda Merini