maxday

 Sesso: M    Età: 49    Città: Siena    Prov: Siena    Reg: Toscana    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Il valore assoluto

Il tempo non e' affatto una dimensione inferiore rispetto all'apparente sovratemporalita' degli enti ideali del pensiero astratto, che in fondo altro non e' che un'emanazione dell'intelligenza, la quale, si e' visto, e' solamente l'istanza di un pensiero eminentemente calcolatore, si direbbe oggi, che elimina artificialmente la temporalita' essenziale e la processualita' costituita dalla vita e della coscienza per attenersi solamente ad ipotesi e a teorie che semplificano e schematizzano il reale, allo scopo di assoggettarlo alla manipolazione e all'intervento tecnico e operativo che vuole soltanto dominarlo e soggiogarlo.

 

Mi descrivo

Adoro la vita in ogni sua sfumatura, credo nei valori di un tempo ormai trascorso, nei fondamentali principi della nostra esistenza, anche se, troppo spesso, questo mondo che mi circonda, ma soprattutto coloro che lo popolano mi fanno sentire fuori luogo.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

viaggiare 
onesta' 
sincerita' 
 

Tre cose che odio

falsita' 
ipocrisia 
ignoranza 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Francese
Tedesco

I miei interessi

arte
viaggiare
leggere

Gli sport preferiti

motociclismo
equitazione
arti_marziali
 

Gen. musicale

pop
rock

Gen. cinematografico

azione e avventura
documentario

Letture preferite

classici
saggistica
 

Mi piace la cucina

regionale italiana in generale
toscana

La vacanza OK

prendo la macchina (la moto) e parto

La vacanza KO

autostop
 

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
Sud America

Occupazione

non definito

Stato civile

nubile/celibe
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 

Contatore



 

Il senso dello sforzo

Non avremo nessuna difficolta' a riconoscere che, nell'attenzione nella riflessione, nello sforzo intellettuale in generale, l'affezione provocata possa risolversi in sensazioni periferiche.
 

la coscienza

Nello spazio, perche' il corpo di ciascuno di noi si ferma ai contorni netti che lo delimitano, mentre invece con la nostra capacita' di percepire, soprattutto con la vista, noi gettiamo luce ben al di la' del nostro corpo: noi andiamo fino alle stelle. In secondo luogo nel tempo, perche' il corpo e' materia, la materia e' nel presente, e se e' vero che il passato vi lascia le sue tracce esse non sono tali se non per una coscienza che le coglie e che interpreta cio' che essa coglie alla luce di cio' che essa rimemora: la coscienza, trattiene questo passato, lo avvolge su se stessa man mano che il tempo si svolge e prepara con esso un avvenire che essa stessa contribuira' a creare.