marea09

 Sesso: F    Età: 56    Città: Un isola stupenda    Prov: Stato Estero    Reg: Stato Estero    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Mi descrivo

Amo il mare,amo i suoi colori, amo i suoi profumi, i suoi tramonti e le sue albe, la pioggia e il sole che lo riscalda,amo la poesia e i racconti ....le favole,basta così poco per vivere un sogno meraviglioso.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

IL MARE 
STUPIRMI 
LA MENTE 
 

Tre cose che odio

ESSERE FALSI 
ESSERE SCORTESI 
ESSERE DIMENTICATI 
 

Dettagli

Nessun dettaglio
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

ACQUA

Nulla è più duro
d'una pietra e
nulla più molle
dell'acqua.
Eppure la molle
acqua scava
la dura pietra.
(Ovidio)

 

LA LUNA, LA SUA FORZA.

La Luna, maree e fasi

Le forze gravitazionali tra la Terra e la Luna sono causa di un interessante effetto: le maree. L'attrazione gravitazionale lunare è più forte sul lato della Terra più vicino alla Luna e più debole sul lato opposto. Dato che possiamo considerare la Terra come una sfera solida circondata da un involucro d'acqua, essa subisce un allungamento in direzione della Luna. L'effetto è molto più evidente negli oceani piuttosto che nella crosta terrestre ed è per tale motivo che notiamo maggiormente i rigonfiamenti dell'acqua. L'altezza dell'onda di marea è data dal dislivello tra alta e bassa marea: è massima quando Terra, Luna e Sole sono allineati, sia in congiunzione sia in opposizione (sizigie); è minima quando la Luna si trova a 90° con l'allineamento Terra-Sole (quadratura). Tale fenomeno si ripete in ogni località con cadenza di 12h 25m, metà del giorno lunare medio pari a 24h 50m.

Le onde di marea sono causa di due interessanti effetti: il rallentamento della rotazione terrestre e l'allontanamento della Luna. I rigonfiamenti mareali, incontrando l'ostacolo rappresentato dai continenti, esercitano un attrito che provoca la riduzione della velocità di rotazione terrestre: la durata del giorno aumenta di circa un secondo ogni centomila anni. La seconda conseguenza dell'attrito delle maree è la variazione della distanza Terra-Luna (qualche centimetro all'anno). Questi cambiamenti avvengono a causa della conservazione del momento angolare del sistema Terra-Luna, in quanto la Terra reagisce al "freno" causato dalle maree "spingendo" la Luna.

 

IL MIO PENSIERO NOTTURNO COCCIANTE

Cercami nei piccoli ritagli del tuo tempo
chiamami tra una parola e l'altra di un discorso
trovami per caso in ogni cosa che tu vedi
in ogni cosa che tu cerchi in ogni cosa che ami

Sorridimi per un tuo sorriso spunterà la luna
parlami per ogni tua parola sboccerà una stella
toccami che nelle tenerezze dormirà la notte
e con le tue carenze spegneremo il sole

Sognami che voglio essere per te il sereno
odiami che voglio bere tutto il tuo veleno
scacciami che voglio ardere laggiù all'inferno
prendimi che il paradiso voglio al mio ritorno

Tu non mi devi dare mai certezza nell'amore
perché nella certezza questo amore muore
perché l'amore cresce solo se fa male
ma tu non devi darmi mai il minimo dolore
perché soltanto un'ombra può spaccarmi il cuore

Stringimi che voglio avere voglia di scappare
lasciami che voglio avere voglia di tornare

Cercami come ti cerco
come io ti chiamo
come io ti amo
come amo te

Cercami come ti cerco
come io ti chiamo
come io ti amo
come amo te