lunagaia2007

 Sesso: F    Età: 45    Città: Un posto fatato sul Mar Tirreno.    Prov: Stato Estero    Reg: Stato Estero    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

L'uomo che ha amato profondamente la sua donna!

Ho sceso

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.

Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora
, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.


Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue
.
                                   [E. Montale]

 

Links preferiti

- Poetesse
 

Contatore



 

Mi descrivo

Sono una docente di lettere classiche, insegno da anni, adoro stare insieme ai ragazzi; tra i vari motivi per cui vale la pena vivere vi colloco anche l'insegnamento. Nel sociale adoro rapportarmi con persone che riescano a trasmettermi la loro interiorità non trincerandosi dietro falsi ideali. Amo il bello in tutte le sue declinazioni, mi considero un'esteta. Disdegno la volgarità e l'avarizia. Grazie per aver visitato il mio profilo!
 

Spazio amici

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

1) Ironia 2) Autoironia 
Generosità 
Altruismo 5) Fedeltà 
 

Tre cose che odio

Introversione 
Avarizia 
Misoginia 4) Bugia 5) Infedeltà 6) Sesso virtuale 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Francese
Inglese
Greco

I miei interessi

leggere
scrivere
musica(ascoltare)

Gli sport preferiti

aerobica
nuoto
ciclotrekking
 

Gen. musicale

latino-americana
rock

Gen. cinematografico

commedia all'italiana
drammatico

Letture preferite

classici
saggistica
 

Mi piace la cucina

vegetariana
emiliana

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

montagna
 

La meta dei miei sogni

Caraibi
Sud America

Occupazione

impiegato/a

Stato civile

nubile/celibe
 

Il mio film preferito

C'era una volta in America
 

Il mio libro preferito

Tutti i Classici
 

I miei pregi

Altruismo
 

I miei difetti

Lieve permalosità
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Per Te che saprai capire:Saffo, Ode del Sublime.

L'ode del sublime

Mi sembra simile agli dei
Quell'uomo che siede avanti a te e ti ascolta
Mentre parli e dolcemente sorridi;

e questo fa balzare il mio cuore nel petto,
non appena alzo il mio sguardo verso di te,
anche per un momento solo, nulla più di voce mi giunge

subito la lingua mi si blocca,
un fuoco sottile scorre sotto la pelle
più nessuna cosa vedo con gli occhi
le orecchie rimbombano,
il sudore mi bagna,
e tremore tutta mi prende,
sono più verde dell'erba,
sembro di poco lontana alla morte.
          

 

La Veglia di Venere

Cras amet qui numquam amavit quique amavit cras amet

Domani ami chi mai amò, chi amò domani ami ancora

Domani ami chi mai amò, chi amò domani ami ancora. Ecco la nuova primavera, la primavera dei canti; di primavera è nato il mondo, di primavera concordano gli amori, di primavera sposano gli uccelli e la foresta spiega la sua chioma dalle piogge fecondatrici. Domani la congiungitrice degli amori tra le ombre degli alberi intreccia verdi capanne con ramoscelli di mirto. Domani detta Dione le sue leggi dall’altissimo trono. Domani ami chi mai amò, chi amò domani ami ancora. [...]

[Ovidio, Pervigilium Veneris]