luchizero

 Sesso: M    Età: 118    Città: Septempeda    Prov: Macerata    Reg: Marche    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

C U R I O S I T A'

 

Dovunque vi saranno molte macchine per sostituire gli uomini, vi saranno sempre molti uomini che non sono altro che macchine. 

Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che vogliono fare e quelli che vogliono avere il merito di ciò che si fa. Meglio appartenere alla prima categoria dove vi è assai meno concorrenza

 

In una gerarchia, ogni impiegato tende a salire al proprio livello di incompetenza….Col tempo ogni posto tende ad essere occupato da un impiegato che è incompetente nell’esecuzione del lavoro….il lavor viene fatto dagli impiegati che non hanno ancora raggiunto il loro livello di incompetenza – 

 

Mi descrivo

Mi sono iscritto qui per incontrare nuovi amici e/o chattare e condividere i miei interessi ......................Poi.......a dire il vero amo il branco,ma temo la folla.....sono proprio timido!!....insicuro,spaesato e qualche volta arrossisco, mi impappino..........ma e' la mia forza!!!!!
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

viaggiare 
fotografare 
gli animali 
 

Tre cose che odio

inganno 
chi ti fa visita e non lascia un messaggio 
chi non risponde ai pvt 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Francese

I miei interessi

collezionismo
computer
fotografia

Gli sport preferiti

equitazione
automobilismo
pesca
 

Gen. musicale

disco 70-80
latino-americana

Gen. cinematografico

fantasy
western

Letture preferite

avventura
thriller
 

Mi piace la cucina

regionale italiana in generale
tradizionale

La vacanza OK

campeggio

La vacanza KO

ritiro spirituale
 

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
Canada

Occupazione

operaio/a

Stato civile

coniugato/a con figli
 

Il mio film preferito

the Patriot
 

Il mio libro preferito

non mi piace leggere
 

I miei pregi

per essere coerente .......... pochissimi
 

I miei difetti

mia moglie dice molti ma molti .... anzi assai
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

Contatore



 

19

Puoi controllare se hai posta nella Tua messaggeria

In questo momento stanno guardando il mio profilo

  website counter

utenti

 

Quando un sogno diventa realtà


I miei due splendidi cavalli anglo arabi  Chico & Luna 

 

Prima di dire ,prima di giudicare, PENSA

 
 

Contro l'abbandono

 

 

Il mio Poker musicale

 
 

Mitici anni 60

 DIK DIK Assieme a Camaleonti e Equipe 84, erano nel gruppo di testa per vendite e successo di pubblico. Immagine assolutamente plain, ma il grande intuito nell'intercettare e tradurre i successi esteri del momento, assieme a una professionalità superiore alla media, furono la ricetta vincente. Loro le versioni vincenti di Se fossi un falegname, Sognando la California, Senza luce, L'isola di Wight. Pronta anche la riconversione verso Mogol e Battisti (erano tutti della casa discografica Ricordi, come l'Equipe 84), dei quali proposero con enorme successo Il vento, e poi più avanti Vendo casa. Anche loro con gli anni '70, dopo alcuni ultimi successi (Viaggio di un poeta, Help Me) e un tentativo di incursione nel genere progressive ("Suite per una donna assolutamente relativa") sono entrati in stand-by, per riemergere poi negli anni '80 con le varie operazioni nostalgia ruotanti intorno alle trasmissioni televisive di Red Ronnie (Roxy Bar, Una rotonda sul mare). Per la cronaca è ilDik Dik nome di una razza di gazzella africana. Pietro Montalbetti "Pietruccio" (voce e chitarra), Giancarlo Sbriziolo "Lallo" (chitarra e voce), Mario Totaro (tastiere), Sergio Panno (batteria), Erminio Salvadori "Pepe" (basso), Roberto Carlotto "Hunka Munka" subentrerà alle tastiere a fine anni '60.

 

I Rokes

 

  Il gruppo dei Rokes è stato il più fortunato, tra i complessi inglesi che hanno tentato di trovare il successo in Italia. Dove praticamente si rifondarono, dopo alcuni tentativi di poco seguito in patria. Guidati dal singolare cantante e musicista Shel Shapiro (tuttora attivo nel mondo della musica), erano dotati di un professionismo in campo musicale superiore alla media, a detta di chi li ha sentiti dal vivo in storici concerti al Piper Club di Roma a metà anni '60, testimoniato anche dal fatto che erano uno dei pochissimi, se non l'unico gruppo, che proponeva in buona parte brani di propria produzione. In realtà i quattro musicisti erano già attivi da tempo sulla scena inglese, Shel Shapiro infatti aveva iniziato a suonare nei primi anni '60 nel gruppo Rob Storm & The Whisper, e poi aveva lavorato nel gruppo che accompagnava il cantante Gene Vincent in tour, poi ancora nella band di Colin Hicks, infine aveva formato un proprio gruppo, che poi sarebbe stato il nucleo per i Rokes, chiamato Cabin Boys, con "Johnny" Charlton alla seconda chitarra, Bobby Posner al basso, e Mike Shepstone alla batteria.

 

REVIVOL

  Troppo noti per un ritratto anche breve. La voce particolare di Augusto Daolio e la sincerità di fondo del gruppo ha accompagnato tre periodi. Gli esordi, che risalgono al 1963, primo disco nel 1965, come complesso beat, più protestatario e diretto degli altri, grazie anche alle canzoni scritte per loro da Francesco Guccini, in particolare Noi non ci saremo e Dio è morto. Avevano raggiunto così un buon seguito e buoni risultati di vendita, anche se non al livello dei gruppi di testa. Quindi il ripiegamento verso un pop melodico, sempre declinato con originalità e una particolare epica sentimentale, nei primi anni '70, nei quali il pubblico voltava le spalle a tutti i gruppi del decennio precedente, con brani come Ho difeso il mio amore. Infine la rinascita e il riposizionamento di nuovo verso l'impegno nei secondi anni '70, auspice sempre il canzoniere di Guccini. Poi la lunga stagione dei concerti e del popolo dei Nomadi, che continua a seguirli ancora oggi, anche se purtroppo Augusto non c'e' più, con i Nomadi in testa alle classifiche, unico vero complesso beat ancora in attività, ad oltre 40 anni dal loro esordio con un dimenticato singolo 45 giri dal titolo Donna la prima donna (cover da un gruppo vocale doo-woop americano di fine anni '50: Dion & The Belmonts). Formazione storica: Augusto Daolio (voce), Beppe Carletti (tastiere), Gianni Coron (basso), Franco Midili (chitarra), Gabriele Copellini (batteria)
 

I Rolling Stones

I Rolling Stones sono un gruppo musicale britannico, una delle band più importanti di sempre e una delle maggiori espressioni del rock, quel genere musicale che è l'evoluzione del rock & roll anni '50, rivisitato da loro in chiave più dura con ritmi lascivi e canto aggressivo, con continui riferimenti a sesso e con la celebrazione delle droghe pesanti. Per il loro essere trasgressivi furono chiamati i "brutti, sporchi e cattivi" e contrapposti ai più rassicuranti Beatles, anche se tale contrapposizione fu creata spesso dagli stessi Rolling Stones che si comportavano in modo volutamente antitetico rispetto ai Beatles, creando così un modello alternativo ad uso e consumo della stampa musicale.
 

concessami dal mio amico Poeta e pittore fefo

             Torri

                            di alfredo zagaglia

Muro,

racconta la tua storia,

fatica di uomini

le mani nel fango a fare mattoni.

Fuoco di fornace,

trasportati con cesti

su teste di donne che avevano fame.

Facchini,su piani inclinati

in bilico su spalle callose,

innalzarli lassu',fino al cielo.

Maestri muratori,mazzuolo e scalpello

creare opere da sfidare il tempo.

Di loro niente,nessuna memoria,

altri hanno preso il merito

pagando tanto mestiere e tanta fatica.

"con un tozzo di pane"

 

E' successo che !!!!!


ll parroco del

paese muore.

Alla sepoltura

chiedono alla perpetua:

 " vuole baciarlo prima

di metterlo dentro?

 " Lei scoppia

in lacrime:

" me lo diceva

sempre anche lui!!! "

------------------------------------------------------------------              

     DISNEY LOVE

TOPOLINO è contento perchè si fa le

TOPOLINE

PAPERINO è contento perchè si fa le

PAPERINE

PIPPO

è TRISTE.....!!!!!!

 

Punti di vista

LO sapevi   

che esiste solo due

giorni dell'anno in cui non possiamo fare nulla? 

uno si chiama IERI

l'altro si chiama DOMANI

Pertanto, oggi e'il giorno giusto per:

AMARE 

SOGNARE 

OSARE

PRODURRE

e soprattutto

CREDERE!!!! 

FELICE GIORNATA  

      

 

S T R A N E Z Z E

In una palazzina con officina artigianale sul retro

-SI VENDE SOLO IL DAVANTI,IL DIETRO SERVE A MIO MARITO

negozio di mangimi

-TUTTO PER IL VOSTRO UCCELLO

 

Panificio

-QUANDO VI DIVENTA DURO VE LO GRATTUGIAMO GRATIS E METà CE LO TRATTENIAMO

-PANE FRESCO

Gelateria

-VENDESI GELATERIA,LIQUIDO TUTTO

-SI VENDE GHIACCIO FRESCO

MOBILIERE

-si vendono letti a castello per bambini di legno

-si vendono mobili del settecento nuovi

 

Liberta'

Reflex Images By Rom@n@deROM@

La libertà è

il coraggio

  WOW!!!!!

Questa me l'ha inviata la mia amica stelinasonoio

Due sposini:

lui le toglie gli slip e dice :

"Do un bacietto al boschetto......"

Dopo sette notte cosi',lei dice:

Senti coglione,o pianti il pino o vendo il terreno!!!!!!