lajenny2

 Sesso: F    Età: 34    Città: La Mia    Prov: Stato Estero    Reg: Stato Estero    Naz: Zanzibar
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
“..La verità è che il Cappellaio e Alice erano innamorati, ma erano di due mondi completamente diversi. Eppure nessuno si dimenticherà mai dell’altro, e si sono ripromessi che un giorno si rincontreranno e continuano a sperarci senza mollare. Si dice che lui diventó matto, ma di lei, e che lei lo sogni ogni notte. Si sono lasciati qualcosa di indelebile dentro, qualcosa che neanche la pazzia potrà cancellare.”
 

Mi descrivo

Lunatica, scorbutica, permalosa, saccente, presuntuosa, testarda, a tratti acida. I lati positivi sono riservati a pochi eletti, difficilmente li manifesto qui. Se trovate qualche altro difetto, scrivetelo cosi posso aggiungerlo. Gli utenti che scrivono perversioni verranno automaticamente bloccati, evitate la fatica!
 

Spazio amici

Vieni a fare parte del mio spazio amici!
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

mia figlia 
i tatuaggi 
il mio lavoro 
 

Tre cose che odio

La perversità/la volgarità 
la superficialità/le banalità 
l'ignoranza/le persone scontate 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese

I miei interessi

viaggiare
leggere
musica(ascoltare)

Gen. cinematografico

film di animazione
commedia
 

Letture preferite

gialli
thriller

Mi piace la cucina

tradizionale
regionale italiana in generale

La vacanza OK

villaggio turistico
 

La vacanza KO

cicloturismo

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
Stati Uniti

Occupazione

non definito
 

Stato civile

non definito
 

I miei difetti

Una marea..
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
 
 
 
 
 
“Io volevo solo stare lì con TE, e in nessun altro posto. Non pensavo a niente sennonché a guardarti. È in questo che si nasconde l’infinito. Non bisogna neppure guardare troppo lontano a volte. È questa più la felicità. Eri tu, semplicemente tu, li, seduta accanto a me.”
 

Contatore



 
“Le nostre strade così diverse, l’una nell’altra si sono perse.. la schiena nuda contro una chiesa, a profanare una lunga attesa.. la distanza è una scusa, ma lentamente ci consuma, mentre fuori il sole sorge piano, e piano piano tu va già via.. via.”