Foto di insolente.rp
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 


Inutile cercare un perché
non c’è mai stato niente di spiegabile
tutto doveva succedere
niente sembrava possibile
un imprevisto prevedibile
e la mente si fa labile
ma saprò rispondere
se mi vorrai chiedere
qual è la versione integrale dei tuoi pensieri
quale la traccia nascosta dei tuoi desideri:
lo so
no no no no no no no non devi più parlare
no no no no no no no non c’è niente da spiegare
no no no no no no no basta sentire
credimi
non c’è niente da capire

Quello che sei per me
è inutile spiegarlo con parole
con le note proverò
cercando nuovi accordi e nuove scale

stó cu tte
e ’o sole ncielo è cchello che r’è
stó cu tte
e ’o sciore nterra è chello che r’è
stó cu tte
e ’o mare funno è chello che r’è
senza ’e te niente cchiù fosse chello che r’è
senza ’e te
na canna ’e fummo canna nun è
senza ’e te
nu giro ’e bbasso basso nun è
senza ’e te
na voce amica amica nun è
senza ’e te
niente cchiù fosse chello che r’è
stó cu te
Quello che sei per me
è inutile spiegarlo con parole
con le note proverò
cercando nuovi accordi e nuove scale

Dal silenzio delle cose non dette
al silenzio delle cose taciute
alle promesse regalate telepaticamente
risa mute
scegli il momento per non parlare
risparmia il fiato e lasciati capire
so che ti vorrei sapere
di più di quanto non so
che mi sapresti parlare
se solo se, solo se
so che mi sapresti ascoltare
se solo se...

 
Sesso: F
Età: 47
Città: Roma
Provincia: Roma
Regione: Lazio
Nazione: Italia

Mi descrivo

TEMA Cosa vuoi far da grande? SVOLGIMENTO Da grande voglio fare la cassiera alla Coop, chiedere "ce l'ha la tessera punti? bancomat o carta di credito? vuole una busta?" alternativamente, vorrei lavorare in un archivio, vedere le gambe dei passanti attraverso i vetri polverosi e sentire solo il rumore dei topi che rosicchiano la carta...e non voglio amici nello spazio amici!! FINE
 

Spazio amici

Vieni a fare parte del mio spazio amici!
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

urlare quando ho voglia 
spaccare i vetri delle macchine 
rubare le bustine di zucchero nei bar 
 

Tre cose che odio

chi mangia il gelato al mattino 
i denti guasti 
la forfora sulle giacche 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Rumeno
Albanese
Polacco

I miei interessi

canto
esoterismo
leggere

Gli sport preferiti

rugby
ping-pong
basket
 

Gen. musicale

non definito

Gen. cinematografico

non definito

Letture preferite

non definito
 

Mi piace la cucina

vegetariana

La vacanza OK

autostop

La vacanza KO

villaggio turistico
 

La meta dei miei sogni

Nepal

Occupazione

imprenditore

Stato civile

non definito
 

Il mio film preferito

Arancia meccanica
 

Il mio libro preferito

Come una nuvola e Allucinazioni familiari - sarò di parte, ma li ho scritti io!
 

I miei pregi

vendicativa (sono una zanzarina...)
 

I miei difetti

vendicativa (assetata di sangue!!!)
 

Contatore



 

I giorni scorrono veloci
più di quanto potessi desiderare
le notti sono assai più brevi
di quanto potessi temere
mi mancano già questi luoghi
mi mancano già i vostri nomi
l’essenziale è invisibile agli occhi
il cuore invece no non può ingannarti
no no no no, no no!
I pensieri scorrono più veloci della luce
i miei occhi parlano con un’altra voce
i pensieri scorrono più veloci della luce
e i miei occhi........

Impercettibili sfumature
così difficili da dimenticare
così decise da trasformare
sorrisi in lacrime
Impercettibili sfumature
così decise da trasformare
cieli grigi in giornate di sole
il coraggio in mille paure

C’è il bianco, il nero e mille sfumature
di colori in mezzo e lì in mezzo siamo noi
coi nostri mondi in testa tutti ostili
e pericolosamente confinanti siamo noi
un po’ paladini della giustizia
un po’ pure briganti, siamo noi
spaccati e disuguali, siamo noi
frammenti di colore, sfumature
dentro a un quadro da finire
Siamo noi, che non ci vogliono lasciar stare
siamo noi, che non vogliamo lasciarli stare
siamo noi, appena visibili sfumature
in grado di cambiare il mondo
in grado di far incontrare
il cielo e il mare in un tramonto
Siamo noi, frammenti di un insieme
ancora tutto da stabilire
e che dipende da noi
capire l’importanza di ogni singolo colore
dipende da noi saperlo collocare bene
ancora da noi, capire il senso nuovo
che può dare all’insieme
che dobbiamo immaginare
Solo noi, solo noi, solo noi...


Attimi irripetibili
tutto finisce lo so
ma non voglio partire, no
ancora no, ancora no
ancora no, ancora no...