frankcontinel

 Sesso: M    Età: 47    Città: Roma    Prov: Roma    Reg: Lazio    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Contatore



 

KALIL GIBRAN -POESIA

Farò della mia anima  uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene. Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole. Canterò il tuo nome come la valle canta l'eco delle campane; ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la storia delle onde. (da Le ali spezzate)

trovo che questa poesia sia stupenda la dedico a quelli che mi vogliono bene , un pensiero per ringraziarvi
 

Mi descrivo

Cerco persone che siano come me con la voglia di parlare di tutto , amicizia amore vita reale , cose di tutti i giorni positive e negative , condividere passioni , credo fermamente nel'amicizia , amo la cultura nel'senso più completo del'termine , scrivere mi diletto a farlo , e mi piace raccontare la mia città Roma , non cerco altro ma se volete capire chi sono passate anche per il blog , un arrivederci sincero da francesco
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

l'amicizia sincera che poi diventa amore 
aiutare gli altri è la mia missione di vita 
poter vivere emozioni vere è così raro oramai 
 

Tre cose che odio

preferisco non odiare è il peggior sentimento 
umano assieme all' invidia ma tollero molto 
poco ipocrisia falsità e prepotenza 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Giapponese

I miei interessi

musica(ascoltare)
modellismo
scrivere

Gli sport preferiti

ciclismo
paracadutismo
 

Gen. musicale

rock
alternative

Gen. cinematografico

fantascienza
azione e avventura

Letture preferite

fantascienza
narrativa
 

Mi piace la cucina

regionale italiana in generale
giapponese

La vacanza OK

montagna

La vacanza KO

tour organizzato
 

La meta dei miei sogni

Irlanda e Scozia
Estremo Oriente

Occupazione

operaio/a

Stato civile

libero/a
 

Il mio film preferito

il cielo sopra berlino - la stangata - fuga da new york a pari merito
 

Il mio libro preferito

amo i libri in generale troppi per questo spazio
 

I miei pregi

sono onesto paziente generoso leale disponible verso gli altri
 

I miei difetti

abbastanza orgoglioso un poco testardo e tanto tanto pigro è il mio difetto peggiore
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

PROVERBIO IRLANDESE NON TI PREOCCUPARE

Proverbi irlandesi
Non ti preoccupare
Ci sono due cose di cui ti devi preoccupare
o stai bene o stai male
Se stai bene non ti devi preoccupare
ma se stai male ci sono due cose di cui ti devi preoccupare
o guarisci o muori
Se guarisci non ti devi preoccupare
ma se muori ci sono due cose di cui ti devi preoccupare
O vai in paradiso  O vai al’inferno
Se vai in paradiso non ti devi preoccupare
Ma se vai al’inferno ti ritroverai talmente preso a salutare gli amici
che non avrai il tempo di preoccuparti
Quindi non ti preoccupare 
 

detti è provebi dei nativi d'america

non lasciare inaridire il tuo cuore
se farai delle piccole gentilezze ai tuoi simili
essi ti risponderanno con affetto
ti doneranno pensieri amichevoli
più uomini aiuerai
più saranno i buoni pensieri che ti verranno rivolti
il fatto che ci siano uomini
bendisposti nei tuoi confronti
vale più di ogni
ricchezza

capo vecchio coyote

dammi il coraggio di cambiare ciò che deve essere cambiato
dammi la pazienza per sopportare ciò che non posso cambiare
infine grande spirito dammi la sagezza per distinguere l'uno dal'altro

preghiera sioux

nessun uomo
sarà mai se sresso
se non ha ancora amato
con sincerità almeno
una volta

preghiera cheyenne

cammina eretto come
gli alberi
sìì forte come le montagne
gentile come i venti di primavera
trattieni il caldo del'sole estivo
nel'tuo cuore
e il grande spirito
sarà sempre con te

proverbio sioux

pace non è solamente
l'opposto della guerra
non è solamente l'intermezzo tra due guerre
la pace è molto di più
pace è la legge degli esseri umani
pace è quando si agisce nel'modo giusto
pace è quando regna l'amore e la giustizia
fra tutti gli esseri umani

proverbio ojibwa

 

PABLO NERUDA lentamente muore

Chi diventa schiavo dell’abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle “i”
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all’errore e ai sentimenti.
Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e’ infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza
per l’incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente
chi distrugge l’amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore
chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una
splendida felicita’.