foriero0

 Sesso: M    Età: 76    Città: Fiorenzuola    Prov: Piacenza    Reg: Emilia-Romagna    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Un giorno sarò

Sarò vento,
un giorno, quando la Terra
sublimerà il mio corpo.
Sarò Sole,
quando le cime dei monti
sussurreranno al vento
il tuo nome.
Sarò cielo,
quando l’aureo Sole
ti cederà, vinto, il suo calore.
Sarò stella,
quando nel cielo nero
dimorerà il tuo pensiero.
Infine sarò universo
quando il cielo
si colorerà d’immenso.
Sarà un giorno meraviglioso
quando immerso nell’universo
respirerò il tuo Amore.

Silvano Montanari

 

Dedica


Dopo una vita insieme,
dopo tanto Amore dato e ricevuto,
un pensiero dedico alla donna
dei miei sogni che è stata e ancora è
un’ineguagliabile compagna.

Silvano Montanari

 

Mi descrivo

Credo di essere estroverso e sensibile, amo la natura in tutte le sue pose e manifestazioni. amo l'amore, quello vero! Quello che fa pulsare i tamburi del cuore.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

per me la famiglia è poesia 
l'Amore, è poesia 
ed è poesia la Natura e l'altruismo 
 

Tre cose che odio

L'ipocrisia, l'Ambiguità e l'egoismo 
la violenza in generale 
la xenofobia 
 

Dettagli

Lingue conosciute

non definito

I miei interessi

arte
musica(ascoltare)
fotografia

Gli sport preferiti

pesca
jogging
 

Gen. cinematografico

azione e avventura
fantasy

Letture preferite

avventura
fumetti

Mi piace la cucina

emiliana
 

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

La meta dei miei sogni

non definito
 

Occupazione

non definito

Stato civile

coniugato/a con figli
 

Il mio film preferito

Ghost
 

Il mio libro preferito

Viaggio al centro della terra
 

I miei pregi

Fedeltà
 

I miei difetti

Tanti
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

Ciò che amo

Amo camminare nei boschi, bearmi delle albe e osservare i raggi del sole che filtra trafiggendo il fogliame delle piante; adoro ascoltare i suoni della natura, ma soprattutto il canto degli uccelli e il gorgoglio dell'acqua che precipita da una cascata; Amo crogiolarmi al Sole e odorare il profumo dei fiori quando al mattino aprono la corolla; amo tutto ciò che mi circonda, il vento, quando furioso sferza gli arbusti e quando, "Brezza", sussurra la sua storia. Amo il mio prossimo, il mondo: Amo la vita!

 

Altre notizie

 In tre diverse antologie di autori vari edite dalla (Aletti Editore- Roma) è inserita una mia poesia. Le opere antologiche sono: (Dedicato a… Poesie per ricordare; volume 6 ) poesia: “Un dolce Nome”; (Tra un fiore colto e l’altro donato; Volume 5 parte 1) ”Il tuo Amore”; (Verrà il mattino e avrà un tuo verso" Volume 5) “chiederò. Una poesia dal titolo "Su quel poggiolo" è presente nell'edizione 2009 dell’ Agenda dei Poeti - Otma Edizioni - Milano. E' occasionalmente anche sul settimanale intimità del 28 Febbraio 2008 con la poesia ”Un giorno Sarò”. La stessa poesia è anche sul club dei poeti.

 

IL NIDO

Ho costruito un nido su nel cielo...
dove trascorrerò il prossimo futuro,

l’ho edificato fissandolo ad un pensiero;
l’ho impastato
con polvere di stelle
e difeso con il tetto del perdono;
l’ho illuminato
con la luce della Fede
e riscaldato con il fuoco dell’Amore.
Ho combattuto
il forte vento e la tempesta
che in quel momento
mi oscurava il Sole;
l’indifferenza e il gelo in fondo al cuore
per gratificar l’unica cosa bella
che con il suo Amore
ha tacitato in me il dolore
.
Ho dato al campanello la sua voce
e sulla porta d’ingresso ho messo il suo sorriso:
così facendo…mi sono riservato il Paradiso.
 
 

Riflessioni

Dal tempo dei primati quando l’uomo viveva nelle grotte l’essere ha cercato nei momenti importanti, di sconfortoil calore del focolare nella sua famiglia. Quel fuoco acceso che in lui procurava molteplici sensazioni: la sicurezza, la tranquillità, il possesso; quel fuoco ardeva prima che per riscaldare il tugurio nel quale viveva,per dare luce e speranza in quel mondo profondamente ostile. Attorno a quel fuoco c’era il desco, il salotto il ritrovo per l’accoglienza dei suoi simili. Quel fuoco era tenuto costantemente attivo come deterrente per i cattivi incontri con le fiere, per difesa e per nutrirsi. Il tempo passava ma i cambiamenti erano insignificanti e non producevano disordini ambientali:

 

Come la penso

Riflessioni

In tanti ci domandiamo che cos'è la morte, ma questo, ormai lo sappiamo:
è quel sipario che si chiude sulla vita, è il traguardo del nostro peregrinare.
Più saggio sarebbe domandarci che cos'è la vita, ma nessuno lo fa perchè
ci sembra palese, visto che noi viviamo: la mia domanda è:" Ma noi, viviamo veramente?",
ma soprattutto: "che cos'è la vita?".
A volte mi sembra di aver afferrato l'idea osservando il susseguirsi dei giorni;
"Che sia una fine illusione di luci ed ombre ? Ma se così fosse, noi non avremmo corpo:
saremmo soltanto energia senza nessuna struttura.
Poi, mi vien da pensare:"Pechè un universo così vasto per un'illusione?
Sarebbe bello lanciare il nostro ego a nuovi mondi.
Ed eccoci dotati della fantasia.
Cos'è che ci manca per poter credere in un Creatore?
Forse, è veramente una prova che ci è stata concessa per poter assurgere ad una vita migliore!
Per me, la vita, è un raggio di luce in un universo di tenebra e quì, siamo aspettando il tempo
di poter far parte della grande luce!


 Silvano Montanari

 

Al Mio Amico Ricardo

Il TU spirito accanto a me
Crescendo in campagna ti ho conosciuto,
all'inizio diffidi ma poi scendi a patti...
Sei tanto timido che nel bosco ti occulti,
siamo simili... pure io ho tante paure...

Dopo mesi che sbirci da lontano e nel buio,
accetti la carne che lontano ti dono.
E poi molto furbo ti giri seguace,
cercando l'inganno di trappola e falce.

Quando capisci che non hai ostacoli,
leggenda popolare ti dipinge in attacco...
Ma tu ben diverso col pelo nero,
l'attacco lo fai solo se vedi un coltello.

Sono cresciuto, e ti ricordo ancora,
quante volte mi sfioravi con la tua lunga coda.
Grande rispetto per l'amico vero,
che oggi dall'alto illumini il mio sentiero.

Dal paese sono stato messo al bando.
“Ecco l'amico del lupo”, maledetto o beato.
Ombra delle mie giornate, faro delle mie notti,
con te non temevo ne insulti ne botti.

Eri li sempre ad avvertire il problema,
quando in giro andavo se il pericolo c'era.
Lupo nero, occhi verdi spirito libero,
nessuna catena, sei tu il grande mito.

Vieni a me che come in passato
ti carezzo il collo con muso bagnato.
Quante carezze! Quante! Tante!
Ti sento! sei qui, sento il tuo profumo,
nei momenti la notte in piena Milano

Incredibile per chi non ha mai vissuto
...da vivo e da morto...
l'amicizia di un Lupo, il migliore alleato.

So già che quel giorno al mio ultimo respiro,
sarai li ad attendermi per darmi l'addio...

Rick (2006)
Questo regalo per un grande e sincero Amico