chiara_43bis

 Sesso: F    Età: 56    Città: ---    Prov: Milano    Reg: Lombardia    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Contatore



 

Mi descrivo

limpida e pura come un ruscello di montagna...ma calda come il sole del mattino... cerco amiche complici e giocose...non maschietti, c'è già il mio all'occorrenza... La coscienza di ciò che desidero, la libertà di esprimersi, ed i comportamenti conseguenti sono parte di me, della mia libertà che inseguo nel rispetto dei doveri di donna sposata. Non sempre la trasgressione è vizio, a volte è necessità del corpo e dell'anima.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

sesso 
buona cucina 
bella compagnia 
 

Tre cose che odio

non saper usare i congiuntivi 
i bigotti, i falsi, i fannulloni, i profittatori, 
chi non si fa gli affari propri 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Francese
Spagnolo
Inglese

I miei interessi

viaggiare

Gli sport preferiti

sci
nuoto
trekking
 

Gen. musicale

pop
rock

Gen. cinematografico

gialli
erotico

Letture preferite

gialli
erotici
 

Mi piace la cucina

lombarda
toscana

La vacanza OK

prendo la macchina (la moto) e parto

La vacanza KO

pellegrinaggio
 

La meta dei miei sogni

Isole tropicali in generale
Canada

Occupazione

dirigente

Stato civile

coniugato/a con figli
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
 
 
 
 
 
 

l'amore e' quella reazione chimica

che colpisce gli occhi...

arriva al cuore...

e fa impazzire i genitali...

ma non ditelo a nessuno...

potreste apparire cinici ...

 

NON C’E’ MAGGIORE  SEDUZIONE  CHE IL MISTERO E NON C’E’ EROTISMO PIU’ GRANDE CHE LE PAROLE..  

 

COME SEDURRE

- Creare desiderio, suscitare ansia e scontento: è impossibile sedurre chi è soddisfatto di sé.
- Entrare nello spirito: adattarsi allo stato d’animo della preda che, ipnotizzata, si aprirà a voi.
- Usare il potere demoniaco delle parole per seminare confusione: tradotto, lusingare a tutto spiano.
- Confondere desiderio e realtà, l’illusione perfetta: è il fulcro di tutta l’opera di seduzione. Bisogna far credere alla preda di vivere un sogno a occhi aperti.
- Padroneggiare l’arte della mossa audace: è ora di abbandonare la civetteria e di essere esplicite. Perché la seduzione non è egualitaria: una conduce, l’altro segue.

 

DEDICATA AD UNA CARA AMICA

Ti voglio bene non solo per quella che sei, ma per quello che sono io quando sto con te. Ti voglio bene non solo per quello che hai fatto di te stessa, ma per ciò che stai facendo di me. Ti voglio bene perchè tu hai fatto più di quanto abbia fatto qualsiasi fede per rendermi migliore, e più di quanto abbia fatto qualsiasi destino per rendermi felice. L'hai fatto senza un tocco, senza una parola, senza un cenno. L'hai fatto essendo te stessa. Forse, dopo tutto, questo vuol dire essere una magica donna.

 

In generale un'affermazione della destra è sempre una cattiva notizia, è sempre una faccenda pericolosa. Perché la destra dà risposte molto semplici, dirette a problemi enormi. Ci sono i senzatetto? Che se ne vadano. C'è un aumento di criminali? Ripristiniamo la pena di morte. Soluzioni che naturalmente non tentano di capire il perché dei fenomeni a cui vengono applicate. Al momento possono sembrare efficaci, ma fra venti anni sarà peggio e ne faranno le spese le generazioni del futuro che di nuovo si troveranno di fronte problemi gravissimi. W. A.

 

DOVE SONO GLI UOMINI? PARTE I

Dove sono gli uomini?

Ultimamente le separazioni sono in costante aumento, le coppie si sfasciano in un batter d’occhio, perché alla base c’è un grandissimo fraintendimento.

Negli ultimi decenni abbiamo mandato agli uomini un messaggio contraddittorio: ci siamo dichiarate indipendenti, autonome. Ci siamo battute per la nostra libertà. E i maschi hanno capito che non abbiamo più bisogno di loro.

Non è così: non abbiamo più bisogno di qualcuno che ci faccia da mamma (o da papà) ma un cavaliere al fianco continuiamo a sognarlo. Abbiamo perso per strada i geni di Penelope, smarriti nell’avvicendarsi delle generazioni di donne che hanno attraversato il Novecento con tanti sforzi. Non stiamo più a casa ad aspettare il ritorno del nostro Ulisse: il fatto di avere un lavoro ci regala un potere contrattuale con cui gli uomini devono fare i conti. La cosa li spaventa., e quando hanno paura i maschi si rifugiano nella caverna. E ci restano.

 

DOVE SONO GLI UOMINI? PARTE II

È difficile trovare in giro uomini che abbiano più di 20 anni (da ragazzini sono ancora piuttosto coraggiosi) e siano disposti a mettersi in gioco. Se poi hanno di fronte una donna Alfa, una leader per carattere, è ancora peggio. Mamme-professioniste-innamorate hanno imparato a tenere tutto assieme… ciò mette in crisi i maschi, abituati a pensare e a fare una cosa alla volta.
La differenza di genere si sente molto anche perché abbiamo modi diversi di concepire l’amicizia: loro non passano serate intere ad analizzarsi a vicenda come fossero topi di laboratorio. Per loro conta quanto e come ci si diverte: non importa se è mangiando lupini mentre guardano le ragazze, o parlando di calcio o di Formula 1.
Gli uomini dovrebbero capire che noi donne siamo “condannate” ad aver bisogno di loro. E poi siamo “addicted to love”: per noi l’amore è una droga.
Quindi mai smettere di aver fiducia. Prima o poi , uomini e donne arriveranno a capirsi. Nel frattempo, non vale la pena di rinunciare allo sconvolgente torpore legato al fatto di scoprire un’altra persona, ed esserne scoperti.