Il mio profilo

Mi descrivo

For me, provocation is oxygen. Without controversy it would be all very boring (S. Gainsbourg)
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

I girasoli 
la Turchia 
l'arte Naif 
 

Tre cose che odio

I selfie solo per riempire gli album di Fb 
La carne di cavallo 
Chi non alza lo sguardo sui treni 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Spagnolo

I miei interessi

leggere
scrivere
antiquariato

Gli sport preferiti

rugby
pallavolo
trekking
 

Gen. musicale

soul e R&B
jazz

Gen. cinematografico

neroealismo italiano
spaghetti western

Letture preferite

narrativa
saggistica
 

Mi piace la cucina

giapponese
greca

La vacanza OK

città d'arte

La vacanza KO

ritiro spirituale
 

La meta dei miei sogni

India
Sudafrica

Occupazione

professionista

Stato civile

coniugato/a con figli
 

Il mio film preferito

Mediterraneo
 

Il mio libro preferito

Il giovane Holden
 

I miei pregi

Tanti.. praticamente come le stelle del firmamento.
 

I miei difetti

Polemica e poco accomodante...delirio di onnipotenza o meglio onnipotenza delirante
 
 
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

100 cose da fare (n. 13)

Oggi mi è balenata una strana idea nella testa, sarà perché sono alle prese con la "Teoria del tutto" di Hawking... Sarà. Forse, tra le mie 100 cose da fare prima di morire, vorrei inserire proprio questa: vedere lo spazio, con le stelle, i pianeti, i satelliti e le galassie. Si, mi piacerebbe piroettare nel vuoto cosmico e vedere la terra, da lassù e dal silenzio, vedere il sole, toccare la luna. Quanto è bella la luna dalla terra? E quanto potrebbe essere bella la terra dalla luna, con tutto quell'azzurro immerso nel nero pece galattico? Poi, spererei di essere raccolta da qualche viaggiatore interstellare e, come nelle migliori trame di Star Trek, proseguire con lui nell'esplorazione dell'universo. Strane letture oggi stimolano i miei pensieri. Bella cosa, la fantasia.
 

100 cose da fare (n. 12)

Viaggi, viaggi e ancora viaggi, perché la terra ha mari inesplorati da solcare e terre profumate da battere. Vorrei incontrare il ceruleo, l'azzurro, il turchese e zaffiro dei Caraibi orientali, capaci di inebriarti i sensi, non appena ti addentri nell'arco insulare verde smeraldo. Colori, tanti, che riempiono gli occhi, ma anche spiagge bianche su un mare che pullula di vivaci pesci tropicali. E intanto le palme che dondolano tra le delicate brezze marine. Il paradiso.
 

100 cose da fare (n. 11)

Viaggio panoramico in treno a vapore, sull'isola di Man (la Victoria Steam Railway). Una ferrovia piccina piccina e scartamento ridotto, che collega la capitale dell'Isola di Man, Douglas, a Port Erin e che offre vedute sul mare dall'alto.
 

100 cose da fare (n. 10)

Firenze, passeggiando da sola per mostre e musei e perdendomi tra il Lungarno e San Miniato al Monte. E questo lo realizzo già sabato (forse).
 

100 cose da fare (n. 9)

Adoro i Balcani, adoro la musica balcanica così scoppiettante di ottoni e campanelli. La gente di quei luoghi è calorosa, beve vodka sorridendo agli angoli delle strade e ai tavolini dei bar, le donne indossano gonne svolazzanti, lunghe e leggere che io adoro. Tra le mie 100 cose da fare.. beh, vorrei suonare un tamburello e cantare al fianco di Goran Bregovic. Ormai i tuoi concerti me li sono fatti tutti.. mi manca solo salire sul palco e vedere il pubblico che ride e balla con me dall'altra parte.
 

100 cose da fare (n. 8)

Il lago Titicaca, perché ho sempre amato i luoghi dai nomi impronunciabili. Vasti canneti che ondeggiano al vento, flotte di barchette pronte per la pesca e guidate dagli indigeni uros che hanno vissuto in questi luoghi fin dai tempi degli Inca. Gli abitanti vivono sulle islas flotantes, le isole fluttuanti, fragili come le barchette di canne su cui si muovono. Il Titicaca è un lago, ma è come se fosse un mare, collocato lassù a 3810 m al di sopra del livello del mare,circondato da vette spoglie e aride pianure. Così grande, così freddo, così infinito.
 

100 cose da fare (n. 7)

Abbracciare e guardare negli occhi un panda.
 

100 cose da fare (n. 6)

Traversata del Pindos, Grecia. Grecia, terra madre che abbracci il Mediterraneo, vorrei vederti dall'alto. I monti della catena del Pindos si estendono per 290km dal Golfo di Corinto al confine con l'Albania.La vetta più alta supera i 2000 metri, nei giorni più soleggiati l' aria è sempre fresca lassù. In primavera i fiori selvatici, tra i più belli e rari d'Europa, offrono uno spettacolo unico