Sesso: M    Età: 58    Città: Museo del Louvre   
Prov: Stato Estero    Reg: Stato Estero    Naz: Italia

Area personale

 
- Login
 

Contattami

 
Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

 
Chat  
 

Ultime visite

 

Laura

 
Laura vive guardando se stessa La vita in rosa In una casa tutta di specchi Lei si è rinchiusa Lei non ha pensieri Non ha mai giorni neri Non conosce veri amori mai Laura è così perché è stata ferita Un gabbiano in volo Proprio da chi l'aveva capita Per un attimo solo Lui l'aveva usata e poi L'aveva gettata via E non è più volata via E da allora canta sempre la stessa melodia Una canzone d'amore in La minore Che è la nota della malinconia E da allora canta sempre la stessa melodia Una canzone d'amore che la fa sognare Che qualcuno se la porti via Un giorno un Poeta si trovava a passare E la sentì cantare E in quella casa tutta di specchi Cercò di entrare Ma non c'eran porte Ne finestre aperte Però da qualche parte Un sistema ci sarà E lui lo troverà Con una tromba tutta d'oro Potrai trovar la chiave del tesoro Con un accordo in La maggiore Potrai spezzar l'incanto del suo cuore
 

💋🐴 🦋 💋

 
E pensare che potevi essere tu Tu a scaldarmi il cuore E pensare che pensavo che fossi tu Tu il mio nuovo amore Vestita di un'ala di farfalla Sul tuo corpo di gazzella Tu luminosa stella Di tutte la più bella Eri dolce da tenere nei miei pensieri Acqua di desideri Eri fame eri pane, occhi verderame Grandi come misteri Eri onda, mare e vento da annusare Un cavallo da accarezzare Eri dura come il ferro, calda come burro Tutta da mangiare
 

Contatore

 


 

Mela

 
C'ho provato fino all'ultimo Di scappare con te Sapendo poi che ero l'unico Visto che un altro qui intorno non c'è Ci vediamo sotto l'albero, baby Quando scocca mezzanotte Io e te Tu e me Anche il pettine Avevo preso con me Anche se l'aspetto fisico Qui nel cielo non c'è Ma la mela di quell'albero, baby Non toccarla, non mangiarla E sai perché? C'è un serpente Tienilo lontano da te Non dir niente E lascia la mela dov'è Ci si sdraia sotto l'albero, baby Nudi e al fresco della notte Nudi io e te Tu e me....Ma tu....no, tu.... Così per un morso che hai dato Tutto il mondo è cambiato Non ho capito più niente Ti ho guardato come non ti ho mai guardato Ed è lì che ho sbagliato A non far finta di niente Il cuore non è un brufolo Puoi schiacciarlo se vuoi Ma poi rimane il livido Ed è quello che è successo tra noi All'improvviso si è stracciato il cielo sul pavimento della notte E' sparito il serpente Siamo soli io e te Nudi nati in mezzo a un prato La foglia più grande la prendo per me E se trovassimo un montgomery, baby Per il viaggio di stanotte, per te? Ma sì, il Paradiso cos'è Se non ci sei dentro anche te Non è nemmeno un imbuto Lo so che ti avevo perduto Che non mi hai più cercato Che sono fatto sbagliato Però, quante stelle nel cielo Tra le case e i palazzi C'è perfino la luna Lo so, sembra proprio una mela Ma non si torna più indietro Comunque....buona fortuna!
 

Xx

 
Mi dondolavo a un ramo a testa in giù Vedevo il mondo alla rovescia, un mondo ribaltato Dove il cielo si mischiava col prato E l'acqua andava in su Pubblicità Quali erano i colori dell'amore, che cos'era quel dolore E come dargli un nome Che si stampasse nel mio cuore Che mi gelasse fino in fondo il cuore Risposte a tutto questo non ce n'è Ma il cuore mi diceva: attento a te Davvero fidati di me Da una finestra aperta nel mio cuore entrava dentro alla ferita Tutto il resto della vita: luci accese, clacson, ogni tipo di rumore, la sera con il suo colore risposte a tutto questo non ce n'è ma il cuore mi diceva: attento a te adesso vieni via con me in ogni amore che incontrerai c'è un dolore che proverai quando arriva e quando se ne va ma è come neve sotto il sole quando è notte vedrai che gelerà ogni volta con l'arrivo della sera, quando le rondini sfioravano i tetti o si chiamavano, mi cambiavo la camicia e l'estate scendeva su di me dopo cena andavo in giro e ti cercavo, poi a letto ti sognavo la mattina ti aspettavo quante volte ti ho cercato Amore quante sere ti ho chiamato Amore ma risposte ancora adesso non ce n'è l'amore non so ancora che cos'è o è amore tutto quello che non c'è! Così adesso anche tu lo sai: più ti guardo più mi perderai, più ti penso più mi dimenticherai, più non trovo le parole a parlare sarà il cuore. Quante luci nel cielo questa sera, la luna è messa lì, sembra una bandiera, quanti baci non ancora dati per gli amori soli e persi o non ancora cominciati