antelia2006

 Sesso: F    Età: 39    Città: Napoli    Prov: Napoli    Reg: Campania    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 

Buon giorno a voi che vivete la dove il sole non c'è.

Buon giorno a voi che avete il sole...

Buon giorno a voi felici o infelici.

Buon giorno a voi ...

... e ...

buon giorno a me

.... con il sole nel cuore.

 

Io canto il tuo nome,
parola che mi apre le porte del paradiso,
ogni volta che i tuoi occhi si sollevano,
si accende il firmamento,
dalla mia gola alle stelle si alza la parola
§come una stella cometa...............

....TI AMO!!!!!!

 
 

Mi descrivo

...... sono come una giornata di sole..........come il mare che spunta dietro una montagna alla fine di un lungo viaggio......... come la pioggia rinfrescante a primavera.......vivo di emozioni,un fiume in piena,con me nn ci si annoia mai,amo coloro che mi sanno incuriosire e mi stupiscono con tutti i loro gesti.Mi piace molto la mente delle persone e nn mi fermo mai alla prima impressione.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

il mare 
il sole 
il cielo limpido 
 

Tre cose che odio

l' ipocrisia 
la cattiveria 
la falsita 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese

I miei interessi

arte
scrivere
fotografia

Gli sport preferiti

aerobica
ciclotrekking
nuoto
 

Gen. musicale

world fusion
alternative

Gen. cinematografico

commedia
film noir

Letture preferite

narrativa
psicologia e sociologia
 

Mi piace la cucina

innovativa
cucina etnica in generale

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

campeggio
 

La meta dei miei sogni

India
Isole tropicali in generale

Occupazione

non definito

Stato civile

fidanzato/a
 

I miei pregi

bhe la lista e lunghissima........... scopriteli voi!!!
 

I miei difetti

Sono:impulsiva ,testarda e udite udite........... "permalosa" (uomo avvisato mezzo salvato)
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Bacio la notte
sulla luna

cullata dal respiro
del vento lieve…
Accarezzo l’aria
oscura che spinge

il mio passo
sulle ali delle falene…

 

Il tuo sorriso
Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l'aria, ma
non togliermi il tuo sorriso.

Non togliermi la rosa,
la lancia che sgrani,
l'acqua che d'improvviso
scoppia nella tua gioia,
la repentina onda
d'argento che ti nasce.
Dura è la mia lotta e torno
con gli occhi stanchi,
a volte, d'aver visto
la terra che non cambia,
ma entrando il tuo sorriso
sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte
le porte della vita.

Amor mio, nell'ora
più oscura sgrana
il tuo sorriso, e se d'improvviso
vedi che il mio sangue macchia
le pietre della strada,
ridi, perché il tuo riso
sarà per le mie mani
come una spada fresca.

Vicino al mare, d'autunno,
il tuo riso deve innalzare
la sua cascata di spuma,
e in primavera, amore,
voglio il tuo riso come
il fiore che attendevo,
il fiore azzurro, la rosa
della mia patria sonora.
Riditela della notte,
del giorno, della luna,
riditela delle strade
contorte dell'isola,
riditela di questo rozzo
ragazzo che ti ama,
ma quando apro gli occhi
e quando li richiudo,
quando i miei passi vanno,
quando tornano i miei passi,
negami il pane, l'aria,
la luce, la primavera,
ma il tuo sorriso mai,
perché io ne morrei.

Pablo Neruda

 

Contatore