andywipika

Sesso: M - Età: 44
Città: Taranto - Provincia: Taranto
Regione: Puglia - Nazione: Italia
 

Mi descrivo

La vita è fatta di momenti, è fatta di attimi che possono passare anonimi o possono essere vissuti fino in fondo. La vita è tua, usa ogni secondo, godi di ogni attimo. È tua, quando più di altri sei curioso, instancabile, entusiasta, affamato di vita. Tutti possiamo essere così, al momento opportuno. La ricetta è semplice, basta buttarsi. Prendi il massimo, chiedi di più, moltiplica i tuoi interessi, ricomincia da capo.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

L'amicizia, la sincerità e la voglia di farcela 
Sport estremi, avventura, azione... 
Vivere è viaggiare, viaggiare è vivere due volte. 
 

Tre cose che odio

Non odiare nessuno, non ne vale la pena... 
 
 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Spagnolo

I miei interessi

fotografia
musica(suonare)
cinema

Gli sport preferiti

arti_marziali
calcio_e_calcetto
rafting
 

Gen. musicale

blues
soul e R&B

Gen. cinematografico

western
cult movies

Letture preferite

fumetti
avventura
 

Mi piace la cucina

tradizionale
vegetariana

La vacanza OK

trekking

La vacanza KO

tour organizzato
 

La meta dei miei sogni

Canada
Stati Uniti

Occupazione

professionista
 

Il mio film preferito

C era una volta il west (S. Leone) - Il Gladiatore (R. Crowe)
 

Il mio libro preferito

Con l anima di una farfalla - Muhammad Alì
 

I miei pregi

Tanti... troppi... 1000!
 

I miei difetti

Tanti... troppi... 1001!
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Visitatori online

website counter
 

Contatore



 

Chiarir Dantesco

E tu, omo colto in fino alle radici
non afferrar lo mio parlar con pinza,
tutto 'l raccogli in sino alle cervici
ché del suo cominciar non fa una grinza.

Lo tuo sostar col capo nella sabbia
lasciar lo déi a li struzzi ed a li stolti;
esto mio dir, miser poter ch' el' abbia,
dé vostri studi el tol l'errori molti.

Per quanto a te, risibile ch' el' sia
tu non schernir lo mio chiarir Dantesco,
poi ch'esto intender mio
fu un dì pur tuo.