akira_blues

 Sesso: M    Età: 46    Città: Non importa il come? non credi? ;-@    Prov: Palermo    Reg: Sicilia    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Mi descrivo

Qui in Sicilia lo Scirocco soffia da giorni, forte e indomito... E' il vento che di più sento appartenermi... "Contro Natura" spinge il mare verso un orrizzonte lontano e indefinibile, ammanta tutto, Ti entra dentro sino a vedere chi sei... Esiste e vive in ognuno di noi, viene fuori quando usciamo dal coro... quando agiamo, pensiamo, AMIAMO "diversamente" dal comune sentire... Questo vento saluto lì, nell'Animo Vostro... Ancora e ancora Ti/Vi aspetto. Aki b
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

amare... 
imparare... 
sognare... 
 

Tre cose che odio

la falsità... 
la volgarità... 
la cattiveria... 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Francese

I miei interessi

sport(praticato)
cinema
musica(ascoltare)

Gli sport preferiti

arti_marziali
nuoto
running
 

Gen. musicale

soul e R&B
ambient

Gen. cinematografico

cult movies
miscellaneous

Letture preferite

classici
saggistica
 

Mi piace la cucina

siciliana
cucina etnica in generale

La vacanza OK

mare, sole e spiagge incontaminate!

La vacanza KO

pellegrinaggio
 

La meta dei miei sogni

Estremo Oriente
Sud America

Occupazione

non definito

Stato civile

fidanzato/a
 

Il mio film preferito

"Soy Cuba" (kalatazov) - "The elephant man" (David Linch) / ma ve ne sono così tanti... .. .
 

Il mio libro preferito

non saprei, mi riesce più naturale scrivere...
 

I miei pregi

sono innamorato! per il resto: tutti i miei difetti...
 

I miei difetti

imprevedibili ;-( cangianti ;-) squisiti ;-@
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

Le battaglie che faccio mie...

 

ad futura meliora!

Contatore



 

Riposa in pace Erminio...

...Ascolto e sbircio Luca Zingaretti... con altri teatrali Attori legge “Spingendo la notte più in là” di Mario Calabresi... il figlio orfano del Commissario amico del Pinelli, suicidato da una finestra... il mare soffia forte, di maestrale e la stufa é messa a uno... domani faccio presto: alle sei e un quarto usciamo con mia Madre-zia... un risonanza ci attende, per grazia di Dio... mentre tolgo da una busta d'abbigliamento, di quelle semi rigide i Tuoi vestiti... li spazzolo con la mano e subito una patina di polvere coi suoi granelli mi pizzica i pori della pelle... mi sembra di Pregare con quei gesti sui Tuoi pantaloni, forse sette o otto... sui tre maglioncini di lana colorata, sobri, casual... una maglietta raffinata d'intimo nera... una camicia celeste come il cielo... tramandare é la chiave... la morte ridiviene vita col sottilo filo del pensiero... e mi sento grato... al papà di un Amico, Compagno di un mio Fratello... senza orgoglio, Aki b.


La profezia: ...ne faranno un film...