Micettyna

 Sesso: F    Età: 55    Città: Treviso    Prov: Treviso    Reg: Veneto    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Nuovi battiti e nuovi progetti

verso cieli e sguardi adolescenti

Meraviglia allo stato nascente

guizza veloce a cavallo di  pensieri festosi

Come un frutto sugoso a cui è tolta la buccia

il nostro cuore spreme energia alle membra

 vie nuove e nuovi universi

si aprono allo sguardo

come gocce di condensa

segnano una nuova via sul vetro appannato.

MicettYna

 

Privacy

In ottemperanza al D.Lgs n. 196 del 30/06/2003 in materia di protezione di dati personali, le informazioni contenute su questo spazio sono personali e si diffida chiunque a utilizzare e riprodurre quanto pubblicato senza autorizzazione.
 

Mi descrivo

Ironica, dolce, schietta, e giocosa amo contemplare la bellezza, annusare i profumi..... mi piace ascoltare e guardare negli occhi per sentirmi in sintonia
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

la serenità,la dolcezza, semplicità, sensibilità 
viaggiare, sentirmi libera, le amicizie 
la cioccolata 
 

Tre cose che odio

la falsità 
la violenza sugli esseri viventi e la natura 
superbia e chi non si fa gli affari propri 
 

Dettagli

Lingue conosciute

Inglese
Tedesco
Spagnolo

I miei interessi

cinema
giardinaggio
scrivere

Gli sport preferiti

ciclotrekking
trekking
jogging
 

Gen. musicale

new age
house

Gen. cinematografico

western
fantasy

Letture preferite

saggistica
psicologia e sociologia
 

Mi piace la cucina

regionale italiana in generale
vegetariana

La vacanza OK

città d'arte

La vacanza KO

villaggio turistico
 

La meta dei miei sogni

Australia e Nuova Zelanda
Irlanda e Scozia

Occupazione

impiegato/a

Stato civile

libero/a
 

Il mio film preferito

matrix
 

Il mio libro preferito

il signore degli anelli
 

I miei pregi

dolcezza, comprensione
 

I miei difetti

e chi non ne ha?
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

l'amicizia

Verae amicitiae sempiternae sunt
 

J.Morrison & N.Furtado

 

L’aria punge perché viene da lontano freddo,

dai monti imbiancati, dalle valli incantate della mia anima,

 dove scorrono e si insinuano fresche acque

 tra i ciottoli ruscelli cristallini.

 

E sento… un angelico canto

e le due forti ali che da quando nacqui mi hanno custodito

mi portano lassù vicino alle rombanti cascate,

tra gli abeti e piu su sulla neve delle cime…

 

 

E ancor più in alto ad ascoltare il placido e infinito immenso

senza tempo…

Dove posso ritrovarti….

Micettyna

 

fiori

 

Dopo la pioggia  

Le nuvole gonfie di fresca pioggia

si rincorrono all’orizzonte.

Caldi riflessi di un timido sole

illuminano il volo di una coppia di giocosi passeri

e i pensieri allegri ballano in girotondo

per l’arrivo della primavera. Micettyna

 

Rugiada

 

farfalla

FARFALLA

 

volo sulle tue ali

Farfalla, non guardi la sera,solo il mattino..

baciata dal vento e accarezzata dal sole.

Cogli il fiore e voli

prima di perdere le ali,

sorridi danzando davanti ai miei occhi,

e appena ti porgo le mie mani...

ti perdi nell'arcobaleno... Mycettina

 

Poesie - Gibran

 La mente soppesa e misura,
ma è lo spirito che giunge al cuore della vita
e ne abbraccia il segreto;
e il seme dello spirito è immortale.
Il vento puo' soffiare e placarsi,
e il mare fluire e rifluire:
ma il cuore della vita
è sfera immobile e serena,
e in quel punto rifulge
una stella che è fissa in eterno.

Kahlil Gibran "Gesu' figlio dell'uomo"


 

le mie violette

DSC00050

 

Poesie - Gibran

 La mente soppesa e misura,
ma è lo spirito che giunge al cuore della vita
e ne abbraccia il segreto;
e il seme dello spirito è immortale.
Il vento puo' soffiare e placarsi,
e il mare fluire e rifluire:
ma il cuore della vita
è sfera immobile e serena,
e in quel punto rifulge
una stella che è fissa in eterno.

Kahlil Gibran "Gesu' figlio dell'uomo"


 

Sull''amore- Kahil Gibran

   Allora Almitra disse: parlaci dell'Amore.
   E lui sollevò la stessa e scrutò il popolo e su di esso calò una grande quiete. E con voce ferma disse:
   Quando l' amore vi chiama, seguitelo.
   Anche se le sue vie sono dure e scoscese.
e quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui.
   Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire.
   E quando vi parla, abbiate fede in lui 
  
Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino. 

  
 
    Poiché l'amore come vi incorona così vi crocefigge. E come vi fa fiorire così vi reciderà.
   Come sale alla vostra sommità e accarezza i più teneri rami che fremono al sole,
   Così scenderà alle vostre radici e le scuoterà fin dove si avvinghiano alla terra.
   Come covoni di grano vi accoglie in sé.
   Vi batte finché non sarete spogli.
   Vi staccia per liberarvi dai gusci.
   Vi macina per farvi neve.
   Vi lavora come pasta fin quando non siate cedevoli.
   E vi affida alla sua sacra fiamma perché siate il pane sacro della mensa di Dio.

 
   Tutto questo compie in voi l'amore, affinché possiate conoscere i segreti del vostro cuore e in questa conoscenza farvi frammento del cuore della vita.
   Ma se per paura cercherete nell'amore unicamente la pace e il piacere,
   Allora meglio sarà per voi coprire la vostra nudità e uscire dall'aia dell'amore,
   Nel mondo senza stagioni, dove riderete ma non tutto il vostro riso e piangerete, ma non tutte le vostre lacrime.
   
   L'amore non da nulla fuorché sé stesso e non attinge che da se stesso.
   L'amore non possiede né vorrebbe essere posseduto;
   Poiché l'amore basta all'amore.
 
   Quando amate non dovreste dire:" Ho Dio nel cuore ", ma piuttosto, " Io sono nel cuore di Dio ".
   E non crediate di guidare l'amore, perché se vi ritiene degni è lui che vi guida.
   
   L'amore non vuole che compiersi.
   Ma se amate e se è inevitabile che abbiate desideri, i vostri desideri hanno da essere questi:
   Dissolversi e imitare lo scorrere del ruscello che canta la sua melodia nella notte.
   Conoscere la pena di troppa tenerezza.
   Essere trafitti dalla vostra stessa comprensione d'amore,
   E sanguinare condiscendenti e gioiosi.
 

Destarsi all'alba con cuore alato e rendere grazie per un altro giorno d'amore;
   Riposare nell'ora del meriggio e meditare sull'estasi d'amore;
   Grati, rincasare la sera;
   E addormentarsi con una preghiera in cuore per l'amato e un canto di lode sulle labbra.

Kahil Gibran -Il profeta-

 

L'ACQUA E' UN BENE DI TUTTI

FIRMA ANCHE TU

CON ME

CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA