Maternitaebaby

 Sesso: F    Età: 35    Città: Pavia    Prov: Pavia    Reg: Lombardia    Naz: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Mi descrivo

Sono fidanzata quindi evitate di contattarmi perchè non avrete risposta...solo mamme aspiranti mamme e a future mamme rispondo ovvero solo amiche
 

Spazio amici

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

il mio amore 
mia nipote 
 
 

Tre cose che odio

i pedofili 
chi fa del male agli animali 
 
 

Dettagli

Occupazione

non definito

Stato civile

fidanzato/a
 
 

PHOTO


 

Ultime visite

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mamme dei prematuri

Vi siete mai chiesti come vengano scelte le mamme dei prematuri? Io immagino Dio che dal cielo guarda verso la terra. Mentre osserva chiede ai suoi angeli di prendere delle note su un librone gigante. " A lei mandiamo un maschietto, e come santo patrono San Matteo.A lei una bimba, santo patrono direi Santa Clelia.A lei gemelli, come santo patrono mandale San Gerardo, quello e'abituato alle parolacce!" Dopo un po' da un altro nome all'angelo e aggiunge " A lei mandiamo un prematuro." L'angelo e' curioso, " Perche' proprio a lei Signore? E' cosi' felice" Dio replica, "Proprio per quello, secondo te potrei mandare un prematuro ad una mamma che non sa ridere? Sarebbe crudele." "Ma avra' abbastanza pazienza?" chiede l'angelo. "Non voglio che abbia troppa pazienza, non vorrei naufragasse in un mare di autopieta' e disperazione. Dopo che lo shock e la rabbia passeranno sapra' affrontare il tutto. L'ho osservata oggi, ha quel senso di se' e di indipendenza cosi' raro e necessario in una madre. Vedi, il bimbo che le mandero' ha un mondo a se e lei dovra' portarlo fuori da quel mondo, e non e' una cosa facile." "Ma Signore, non e' neanche credente!" Dio sorride, "Non importa, mi prendero' cura del problema;questa donna e' perfetta, ha la giusta dose di egoismo" L'angelo e' stupito, "Egoismo? Da quando in qua l'egoismo e'diventato una virtu'?" Dio annuisce. "Se occasionalmente non riuscira' a staccarsi dal suo bimbo, non potra' mai farcela. Si, donero' a questa donna un prematuro. Lei non lo sa' ma sara' invidiata, non dara' mai niente per scontato, non considerera' mai un passo come una cosa normale. E quando il suo bimbo la chiamera' mamma per la prima volta, sapra' di aver osservato un miracolo. Le permettero' di vedere le cose chiare come le vedo io, l'ignoranza, la crudelta', il pregiudizio, ma lei sara' superiore a tutto cio'. Non sara' mai sola, io saro' al suo fianco sempre" " E per quanto riguarda il santo patrono?" chiede l'angelo ancora con la penna in mano. Dio sorride, "Sara' sufficiente uno specchio