Area personale

- Login
 
 
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 
 
 

Mi trovi anche...

Chat  
 
 
 
La mia Luna

...ho chiamato tante volte la luna'..

con lei tante volte ho pianto'..

...lassù ho immaginato una strada  fantastica'..

strada si' ..

..di sogni' .. speranze'..desideri'..progetti'..

    ' quante lune ho guardato'..

       ho cercato'..

         ho soffocato nel silenzio'..

           nel buio delle sere sperando'..

..tante volte ho preso alla luna  il suo canto'..

... 

abbagliata ancora oggi mi incanto''..al calare del suo quarto'...

...a lei donero' probabilmente  ''l'ultimo mio sguardo''..

 
 
 
 
 
 
Foto di Essere.cinquantenne
 

Essere.cinquantenne


Sesso: F
Età: 58
Città: La mia
Provincia: Stato Estero
Regione: Stato Estero
Nazione: Congo (Brazzaville)
 
 
 

Mi descrivo

meglio di no!!! sono così.. sono come voglio essere ..:) ma se devo proprio farlo.. ''ecco .. non toccate la mia semplicità.. non toccate la mia capacità di essere sincera nel bene o nel male..''..non affiancatevi a me senza gli stessi valori.. perchè quello è il momento che divento ''stronza''! Io perdono..ma non dimentico!
 
 
 

Spazio amici

Vieni a fare parte del mio spazio amici!
 
 
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

 

Tre cose che odio

le dentiere 
le parrucche 
le zanzare 
 
 
 

Dettagli

Nessun dettaglio
 
 
 
Io non voglio cancellare il mio passato, perché nel bene o nel male mi ha reso quella che sono oggi. Anzi ringrazio chi mi ha fatto scoprire l'amore e il dolore..., chi mi ha amata e usata, chi mi ha detto ti voglio bene credendoci e chi invece l'ha fatto solo per i suoi sporchi comodi. Io ringrazio me stessa per aver trovato sempre la forza di rialzarmi e andare avanti, SEMPRE ." ( Oscar Wilde)
 
 
 

Per saggiare la realtà dobbiamo farla camminare sulla corda tesa. Quando le verità si fanno acrobati, possiamo darne un giudizio.

(O. Wilde)

 
 
 

Avvertiva che, un giorno, il Levante gli aveva lasciato sul viso il profumo di quella donna e lui sapeva di amarla fin da allora, ancor prima di sapere della sua esistenza,
e che il suo amore per lei gli avrebbe consentito di trovare tutti i tesori del mondo.

( Paulo Coelho)

 
 
 

ABBIAMO PERSO ANCORA...

Abbiamo perso ancora questo crepuscolo.
Nessuno ci vide questa sera con le mani unite
mentre la notte azzurra cadeva sul mondo.

...

Dalla mia finestra ho visto
la festa del tramonto sopra i colli lontani.

A volte come una moneta
s'accendeva un pezzo di sole tra le mie mani.

Io ti ricordavo con l'anima stretta
da quella tristezza che tu mi conosci.

Allora dove eri?
Tra quali genti?
Dicendo quali parole?
Perchè mi verrà di colpo tutto l'amore
quando mi sento triste, e ti sento lontana?

Il libro che sempre si prende nel crepuscolo è caduto,
e il mio mantello è rotolato ai miei piedi come un cane ferito.

Sempre, sempre ti allontani nelle sere
là dove corre il crepuscolo cancellando statue.

P.Neruda