Sesso: M - Età: 40 - Città: Porto Viro - Provincia: Rovigo
Regione: Veneto - Nazione: Italia
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

Perso Nella Disperazione

...mi ero perso,da solo.
E non potevo sopportare la riflessione sulla mia vita.
Ero andato,catturato da tormentosi ricordi.
Ed essi bruciavano come il fuoco,l'acqua non potrà mai sanare tanta pena.
Non posso crederci.
Niente è reale.
Non vedo.Non posso sentire.
Portatemi via.Seppellitemi nella sabbia.
Perchè dopo tutti questi anni io sono sempre lo stesso.
Un uomo triste e dolorante.
Si distrugge la mia speranza,cresce il mio odio.
Non c'è casa per me.
Niente da dare,niente da dire....

 

Attesa Eterna

Sopra il Mare dimenticato
Una voce d'angelo mi sta chiamando
Da qualche parte,dove le montagne si scontrano
Là è dove troverò una nuova vita
Ho portato questo fardello così a lungo
Che non provo più nulla se non tristezza
Ho fatto credere a me stesso
Che nulla avrebbe fatto più male della verità
Mai ha soffiato così forte il vento come mille anni fa
Tutto ciò che conoscevo mi ha lasciato solo
Mai ho sentito cadere la pioggia come fiamme ardenti
Tutto ciò che vedo è il viso dell'eterna attesa
Odo il mio pianto silenzioso
Perso nella notte piovosa
Nessuna ragione per cui vivere
Una ragione per cui morire
Sono colui che è caduto nel sentiero delle ombre
(E quella strada non sembra mai finire)
Sono colui che è affogato nel fiume di lacrime

 

Mi descrivo

Ascolta la voce Ho smesso
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

 
 
 
 

Tre cose che odio

 
 
 
 

Dettagli

Gen. musicale

metal
non definito

Gen. cinematografico

horror
fantascienza

Letture preferite

fantascienza
fantasy
 

Stato civile

libero/a
 

I miei pregi

Pochi
 

I miei difetti

Tanti
 

Storia Di Vendetta

Egli porta una storia così tenebrosa e tragica che non dovrebbe mai essere conosciuta
Ora caduto nell'oscurità,nell'odio cresciuto
Come un bambino nato morto che va alla deriva nei mari silenziosi
Di sangue,si sono distrutti i suoi sogni
Non esistono mura di castello che possano contenere la furia nei suoi occhi
Devoto alla morte,ora controlla la sua vita
Né oro né argento possono portargli consolazione
Una sola cosa gli resta dentro,il desiderio di vendetta
Una luce così fredda e pallida,dorme placido tutto solo
Una vita così vecchia e grigia,vaga lontano da casa
Strappato con un orrido grido,la neve cade sul suo dolore
Ricongiunto con la spada di malvage grida
Che azioni ha commesso per sentire quei terribili suoni?
Nelle rovine delle memorie egli vaga,per sempre in viaggio
Per sempre in viaggio verso la morte!
"Aspettatemi nelle montagne,perseguitatemi nei venti
Aspettatemi nella terra dove niente vive
Fino al giorno in cui non troverò vendetta,nutrirò la mia spada
Finchè il mio cuore è freddo,ogni mio respiro è vostro"