Foto di Avvelenataforte
 

Area personale

- Login
 

Contattami

Messaggi Mail
 
Cupido
 

Mi trovi anche...

Chat  
 

ANARCHIA di John Henry Mackay

Sempre ingiuriata, accusata, mai compresa.
Tu sei l'orrendo terrore della nostra era.
"Rovina di ogni ordine" grida la gente, "Tu sei, e la rabbia infinita di guerra e omicidi". Lasciali gridare.
A coloro che non hanno mai lottato per trovare la verità che sta dietro ad una parola A loro non fu dato della parola il giusto significato.
Continueranno, ciechi fra i ciechi.
Ma tu, o parola, così chiara, così forte, così vera.
Tu dici tutto ciò che io ho come obiettivo.
Ti lascio al futuro!
Il tuo rifugio quando ognuno almeno in se stesso si risveglierà.
Verrà nel sole? Nel brivido della tempesta?
Non so dirlo - ma la terra lo vedrà!
Sono anarchico!
Perciò Non comanderò, nè sarò comandato!
 

A. Baricco

"Sono una donna felice, come lo dovrebbe essere qualunque donna nel riverbero di questa età luminosa. Ho debolezze eleganti, e cicatrici charmantes. Non ho più illusioni sulla nobiltà delle persone, e per questo so apprezzare la loro inestimabile arte di convivere con le proprie imperfezioni. Sono clemente, alla fine, con me stessa e con gli altri." ("Questa storia", A. Baricco)
 

Contatore



 
Sesso: F
Età: 44
Città: Troppo vicina a una caserma ...
Provincia: Stato Estero
Regione: Stato Estero
Nazione: Afghanistan

Mi descrivo

... offrì la faccia al vento, la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.. (La collina - De Andrè) NON SONO SOLARE. AL MASSIMO FOTOVOLTAICA.
 

Amo & odio

Tre cose che mi piacciono

Le sfide e gli sfidanti 
... scoprire che in fondo sono felice ... 
.. ricordi tanti e nemmeno un rimpianto .. 
 

Tre cose che odio

i demolitori di entusiasmi 
l'unica certezza di dover morire .. 
la paura dell'essere e il coraggio dell'avere 
 

Dettagli

Nessun dettaglio
 

L'Avvelenata (F. Guccini)

... se son d' umore nero allora scrivo frugando dentro alle nostre miserie: di solito ho da far cose più serie, costruire su macerie o mantenermi vivo... Io tutto, io niente, io stronzo, io ubriacone, io poeta, io buffone, io anarchico, io fascista, io ricco, io senza soldi, io radicale, io diverso ed io uguale, negro, ebreo, comunista! Io frocio, io perchè canto so imbarcare, io falso, io vero, io genio, io cretino, io solo qui alle quattro del mattino, l'angoscia e un po' di vino, voglia di bestemmiare!
Secondo voi ma chi me lo fa fare di stare ad ascoltare chiunque ha un tiramento? Ovvio, il medico dice "sei depresso", nemmeno dentro al cesso possiedo un mio momento.
Ed io che ho sempre detto che era un gioco sapere usare o no ad un certo metro: compagni il gioco si fa peso e tetro, comprate il mio didietro, io lo vendo per poco! Colleghi cantautori, eletta schiera, che si vende alla sera per un po' di milioni, voi che siete capaci fate bene a aver le tasche piene e non solo i coglioni...
Che cosa posso dirvi? Andate e fate, tanto ci sarà sempre, lo sapete, un musico fallito, un pio, un teorete, un Bertoncelli o un prete a sparare cazzate!
Ma s' io avessi previsto tutto questo, dati causa e pretesto, forse farei lo stesso, mi piace far canzoni e bere vino, mi piace far casino, poi sono nato fesso e quindi tiro avanti e non mi svesto dei panni che son solito portare: ho tante cose ancora da raccontare per chi vuole ascoltare e a culo tutto il resto!